Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sulle nostre campagne promozionali e sull'uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di fuori di esso esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy
Stampa

Colposcopia

sintesi

Che cos’é la colposcopia?

La colposcopia è un esame che consiste nel guardare il collo dell’utero con uno strumento ottico, chiamato colposcopio, che ne permette un ingrandimento da 6 a 40 volte.
Per effettuare la colposcopia è necessario porre in evidenza il collo dell’utero mediante lo speculum vaginale e devono essere applicati dei liquidi reagenti (acido acetico al 5% e soluzione jodo-jodurata). Quando è necessario, la colposcopia può essere corredata da prelievi citologici (Pap test, HPV test), o da prelievi bioptici mirati, cioè eseguiti sotto guida colposcopica (biopsia del collo dell’utero, della vagina o della vulva).
Durante l’effettuazione degli esami possono essere fotografate parti anatomiche per essere utilizzate a scopo di documentazione.


A cosa serve l’esame?

La colposcopia è eseguita principalmente per prevenire e diagnosticare precocemente tumori del collo dell’utero.
Può essere utilizzata in tutti i casi in cui si voglia osservare attentamente i genitali femminili.

Le principali indicazioni all’esecuzione della colposcopia sono:
Pap test anomalo
Sospetto di infezione da papilloma virus (HPV) o di altre malattie a trasmissione sessuale (esempio: verruche genitali, herpes genitale, sifilide ecc)
Perdite di sangue atipiche tra un ciclo mestruale e l’altro o dopo i rapporti sessuali
Riscontro durante la visita ginecologica di lesioni, polipi o di irregolarità del collo dell’utero o della vagina

 

info utili

L’esame è eseguibile solo privatamente.
La presenza della prescrizione medica di uno specialista, non è obbligatoria, ma comunque consigliabile.

 

Norme di preparazione

Ai fini dell’esecuzione dell’esame colposcopico è necessario:

  • evitare rapporti sessuali e uso di creme, ovuli, lavande o tamponi vaginali nelle 48 ore precedenti all'esame
  • portare con sé il giorno dell’esame l’esito degli ultimi Pap test eseguiti e l’esito di eventuali precedenti Colposcopie
  • comunicare al medico ginecologo esecutore, l’assunzione di farmaci (soprattutto antiaggreganti e anticoagulanti) o eventuali reazioni allergiche (allergia allo iodio, ai mezzi di contrasto o agli anestetici locali)
  • se la paziente è portatrice di prolasso della valvola mitralica o di altra valvulopatia, è necessario chiedere al cardiologo curante se effettuare la profilassi antibiotica dell'endocardite batterica prima dell'esame
  • l’esame non può essere effettuato nel periodo mestruale o se presenti perdite ematiche abbondanti o una forte infiammazione vulvo vaginale
  • comunicare allo specialista ginecologo esecutore un'eventuale gravidanza, nonostante l'esame possa essere eseguito in modo sicuro.

 

Durata dell’esame
30 minuti

 

Accettazione
Clicca qui per conoscere i dettagli

 

Ritiro referti
Visualizza giorni ed orari dedicati alla consegna dei referti – Clicca qui

 

MEDICI

Per maggiori informazioni, consulta l'attività clinica e i medici dell'Unità Operativa di Ginecologia di Humanitas Mater Domini.

 

L'OSPEDALE

Ospedale Humanitas Mater DominiOspedale polispecialistico. Aree dedicate alla cura di malattie cardiovascolari, ortopediche, oncologiche. Centro diagnostico.

INIZIATIVE ED EVENTI

Iniziative ed Eventi Mater DominiConsulta le iniziative e gli eventi di educazione sanitaria organizzati dall'Ospedale.

NEWS

News Humanitas Mater DominiScopri le ultime novità e i consigli per vivere meglio dei nostri specialisti.

Leggi tutte le news.