Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sulle nostre campagne promozionali e sull'uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di fuori di esso esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy
Stampa

Orticaria

sintesi

Che cos'è l'orticaria?

L'orticaria è una delle dermatosi più comuni; almeno una volta nella vita, il 20% della popolazione presenta, infatti, un episodio di orticaria.

Essa è caratterizzata dalla comparsa di pomfi cutanei di colore variabile dal rosso al bianco, circondati da un alone iperemico, di forma, sede ed estensione variabili. I pomfi si associano a prurito e raramente a dolore, ma scompaiono senza lasciare traccia.Tipicamente l'orticaria si sviluppa superficialmente (a livello epidermico, ma può associarsi ad angioedema, caratterizzato da gonfiore degli strati più profondi del derma e della sottocute.

L’orticaria si definisce “acuta” quando gli episodi durano meno di sei settimane. Nonostante le cause scatenanti possano essere molteplici, l'orticaria acuta è spesso provocata da reazioni allergiche.

Al contrario, un’eruzione che persiste per un tempo superiore, caratterizza l’orticaria cronica. Questa dipende raramente da una causa allergica e spesso riconosce un'eziologia autoimmune.

Quali sono le cause dell'orticaria?

Si tratta principalmente dell’attivazione di infiammazioni che possono spegnersi spontaneamente (orticaria acuta) oppure auto mantenersi nel tempo (orticaria cronica).

Ad attivare i processi infiammatori possono essere cibi, farmaci, batteri, virus, malattie ma anche l’eccessivo stress.

Quali sono i sintomi dell’orticaria?

I sintomi dell'orticaria generalmente sono:

  • Pomfi. Queste lesioni possono cambiare rapidamente nell'arco delle 24 ore (regrediscono del tutto per eventualmente insorgere altrove) e comparire ovunque, limitarsi ad una sola parte del corpo o diffondersi su ampie parti del corpo.
  • Prurito.
  • Dolore in sede di pomfo o di angioedema.

diagnosi

La diagnosi clinica si basa sull’osservazione dei pomfi durante una visita dermatologica; più difficile è la diagnosi istologica.Nell’orticaria cronica il 75-80% dei casi rimane a eziologia sconosciuta (idiopatica) nonostante l’esecuzione di specifici esami ematochimici, fecali, urinari, infettivologici e strumentali.

trattamenti

Il trattamento per curare l’orticaria si basa essenzialmente sull’uso di antistaminici, mentre i cortisonici possono essere utilizzati solo nelle fasi acute.

A volte risulta utile associare una dieta priva di cibi contenenti istamina (vino rosso, birra, crauti, spinaci, pomodori) o di alimenti favorenti il rilascio di istamina (bevande alcoliche, pesce, frutti di mare, fragole, banane, uova e cioccolato).

medici

Per maggiori informazioni, consulta l'attività clinica e i medici dell’Ambulatorio di Dermatologia di Humanitas Mater Domini.

L'OSPEDALE

Ospedale Humanitas Mater DominiOspedale polispecialistico. Aree dedicate alla cura di malattie cardiovascolari, ortopediche, oncologiche. Centro diagnostico.

INIZIATIVE ED EVENTI

Iniziative ed Eventi Mater DominiConsulta le iniziative e gli eventi di educazione sanitaria organizzati dall'Ospedale.

NEWS

News Humanitas Mater DominiScopri le ultime novità e i consigli per vivere meglio dei nostri specialisti.

Leggi tutte le news.