Il Modanafil è utilizzato per ostacolare l’eccessiva sonnolenza collegata alla narcolessia o ad altri problemi del sonno.

Che cos’è il Modanafil?

Il preciso meccanismo di funzionamento del Modanafil non si conosce, però si ritiene che agevoli la veglia operando sui neurotrasmettitori cerebrali.

Come si prende il Modanafil?

Il Modanafil viene somministrato per via orale, in forma di pastiglie.

Effetti collaterali del Modanafil

Il Modanafil aumenta il rischio di gravi reazioni cutanee e può ridurre l’efficacia degli anticoncezionali a base ormonale.

Tra gli altri suoi eventuali effetti collaterali troviamo anche:

  • dolore alla schiena
  • diarrea
  • capogiri
  • dolore alla testa
  • nausea
  • nervosismo
  • naso che cola
  • disturbi allo stomaco
  • naso chiuso
  • insonnia

È fondamentale avvertire immediatamente il medico in presenza di:

  • rash
  • orticaria
  • prurito
  • problemi respiratori
  • sensazione di oppressione al petto
  • gonfiore di bocca, viso, labbra o lingua
  • confusione
  • febbre, brividi o dolore alla gola
  • mutamenti d’umore o del comportamento
  • dolori muscolari o articolari
  • dolore alla testa forte o continuo
  • istinti suicidi
  • gonfiore a mani, caviglie o piedi
  • disturbi cardiaci
  • disturbi renali
  • disturbi epatici
  • lividi o emorragie
  • stanchezza o debolezza inusuali

Controindicazioni e avvertenze sull’utilizzo del Modanafil

Il Modanafil può non essere indicato in presenza di disturbi al cuore o alle valvole cardiache.

Prima dell’assunzione è fondamentale avvertire il dottore:

  • di possibili allergie al principio attivo, ai suoi eccipienti, a ogni altro medicinale (nello specifico all’Armodafinil), a cibi o ad altre sostanze;
  • dei farmaci, dei fitoterapici e degli integratori presi, nello specifico MAO inibitori, Eritromicina, Ketoconazolo, Carbamazepina, Fenobarbital, Rifampicina, Clomipramina, Desipramina, Diazepam, Idantoine, Omeprazolo, Propranololo, Warfarin, Ciclosporina, prodotti a base di ormoni, Midazolam, Quetiapina e Triazolam;
  • se si soffre (o si ha sofferto) di disturbi renali, epatici, cardiaci, psicologici o psichiatrici o pressione elevata;
  • in presenza di gravidanza o allattamento.

Il Modanafil può alterare le capacità di guidare e di manovrare macchinari pericolosi. Questo effetto collaterale può peggiorare consumando alcolici e certi farmaci.