Il rigurgito acido è la risalita del cibo verso la bocca, con un’intensa sensazione di acidità che colpisce gola e cavo orale.Il cibo con i suoi succhi gastrici tende a ritornare in bocca perché non ostacolato dalla valvola che dovrebbe separare stomaco ed esofago. È questo mal funzionamento alla base del reflusso gastroesofageo. Banalmente, anche un’indigestione potrebbe essere causa di questo disturbo.

Quando il rigurgito acido si produce durante il sonno, può interromperlo bruscamente.

Quali sono i rimedi contro il rigurgito acido?

Un’alimentazione sana, all’insegna di pasti leggeri e l’abitudine a coricarsi solo dopo aver digerito sono, di per sé, ottimi accorgimenti per contrastare il rigurgito acido.

Farmaci antiacidi possono aiutare a gestire e contenere l’acidità gastrica ed i fastidi ad essa annessi. Solo in casi gravi, il danneggiamento della valvola gastrica, richiederà il ricorso all’intervento chirurgico.

Quali sono le malattie associate al rigurgito acido?

Le patologie associabili al rigurgito acido sono:

Rigurgito acido, quando rivolgersi al proprio medico?

Ogni qualvolta si soffra di rigurgito acido è bene consultare il proprio medico di fiducia.