Che cos’è l’ecocolordoppler venoso degli arti inferiori?

L’ecocolordoppler venoso degli arti inferiori è un esame diagnostico non invasivo che permette lo studio della circolazione venosa delle gambe e della pancia. In pratica è una semplice ecografia implementata con valori visivi (Color) e acustici (Doppler) che permettono la valutazione dei vasi e del flusso del sangue al loro interno.

A cosa serve l’ecocolordoppler venoso degli arti inferiori?

L’ecocolordoppler venoso degli arti inferiori serve a studiare:

  • la circolazione venosa profonda, per valutarne la corretta funzionalità ed escludere o diagnosticare, ad esempio, una trombosi;
  • la circolazione venosa superficiale, per valutarne la corretta funzionalità o lo stato di malattia, come ad esempio, le vene varicose (varici) o la trombosi venosa superficiale (flebite).

Informazioni Utili

Per le prestazioni convenzionate con il S.S.N.: si ricorda che il medico di medicina generale è tenuto a scrivere sull’impegnativa: nome, cognome ed età dell’assistito, codice fiscale, la prestazione richiesta, il quesito diagnostico, l’indicazione di eventuali esenzioni e l’urgenza.

Prestazioni PRIVATE: non è obbligatorio essere in possesso della prescrizione medica di uno specialista, ma è comunque consigliabile.

Norme di preparazione

Non è prevista alcuna norma di preparazione.

Durata dell’esame: da 10 a 15 minuti

 

Questo testo è stato redatto dagli specialisti di Humanitas Mater Domini. Nessuna parte di esso può essere in alcun modo riprodotta per terze parti o da queste utilizzata.

Autore: Dr. Giorgio Ovidio Bitossi, Chirurgo Vascolare del Centro di Chirurgia Venosa Data di pubblicazione: 25/11/2015