Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sulle nostre campagne promozionali e sull'uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di fuori di esso esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy
Stampa

Psoriasi

SINTESI

Che cos'è la psoriasi?

La psoriasi è una malattia infiammatoria della pelle, acarattere cronico e recidivante, caratterizzata da chiazze eritematose ricoperte da uno strato squamoso bianco-argenteo, generalmente localizzate a livello dei gomiti, della ginocchia, della regione sacrale e del capillizio. Questa forma di dermatosi non è né infettiva né contagiosa e si manifesta in tutte le fasce d’età colpendo indistintamente uomini e donne. Può comparire e scomparire spontaneamente e non ha un riscontro, ad esempio, negli esami del sangue.

Quali sono le cause della psoriasi?

Le cause alla base della psoriasi sono riconducibili alla componente genetica ed immunologica.

Alcuni fattori ambientali possono scatenare o aggravare la psoriasi come:

  • stress - considerato universalmente un fattore scatenante per la psoriasi, particolarmente in soggetti con attitudine a somatizzare a livello cutaneo.
  • traumi - spesso la psoriasi insorge dopo un trauma (un incidente stradale, una frattura ossea, un intervento chirurgico particolarmente debilitante). Non è chiaro se sia il trauma stesso a indurre la psoriasi, oppure lo stress psichico conseguente, o entrambi.
  • infezioni - causa della psoriasi guttata, ma possono aggravare anche altre forme di psoriasi.
  • alcuni farmaci

CLASSIFICAZIONE

Le principali forme di psoriasi sono:

Psoriasi in placche

È la più comune manifestazione della psoriasi. La lesione tipica è una placca ben demarcata, eritematosa e coperta con scaglie desquamanti argentee.Le singole placche possono avere diametro diverso e possono confluire tra loro fino a coprire intere aree corporee. Dal grado di eritema e di desquamazione si può giudicare l'attività della psoriasi: più intenso è l'eritema e più desquamante è la placca, più attiva è la psoriasi.

Psoriasi guttata

Si presenta, nei soggetti giovani, dopo un'infezione streptococcica, di solito tonsillare. 

Sulla pelle compaiono papule da 1 mm a 1 cm di diametro, disseminate soprattutto sul tronco, con aspetto a goccia di pioggia. Si ritiene che vi sia una somiglianza strutturale tre la cheratina e la proteina M6 dello streptococco, per cui, in caso d'infezione, si attivano nella cute i linfociti T, che sono in grado di iniziare la reazione psoriasica. A conferma della relazione tra streptococco e psoriasi, dopo un trattamento con antibiotico o con tonsillectomia, si assiste alla regressione spontanea di questa forma di psoriasi.

Psoriasi pustolosa

Può essere localizzata o generalizzata. La psoriasi pustolosa localizzata si manifesta solitamente sui palmi delle mani e sulle piante dei piedi. Compaiono piccole vescicole sottocornee, che si superficializzano desquamando. Nelle forme più violente compaiono segni di eritema, ipercheratosi, fissurazioni. La psoriasi pustolosa palmoplantare è spesso confusa con altre forme a manifestazione analoga, come la disidrosi, la dermatite da contatto, la dermatite irritativa. La psoriasi pustolosa generalizzata è invece una forma grave di psoriasi, di rara osservazione.

Psoriasi eritrodermica

Si tratta di una forma di psoriasi grave, nella quale tutta la cute diviene eritematosa e desquamante. A volte la pelle diviene essudante, si ha perdita di calore con disequilibrio metabolico ed il paziente è ricoverato per supporto terapeutico. Questa forma può essere indotta da farmaci, stress, malattie coesistenti.

Psoriasi seborroica

Forma molto comune, denominata anche sebopsoriasi o seboriasi e si caratterizza da lesioni molto simili alla dermatite seborroica, ma può coinvolgere aree normalmente non interessate dalla dermatite seborroica, come le unghie o le zone periauricolari.

Psoriasi Amiantacea

La psoriasi si presenta solo sul cuoio capelluto, anche detta tinea amiantacea o pityriasi amiantacea. È di solito una forma giovanile, che solo qualche volta si vede anche negli anziani. Si forma uno spesso strato di squame biancastre a forma di caschetto, che coinvolge tutto il cuoio capelluto.

Artrite psoriasica

L'artrite psoriasica è una forma di artrite simile all'artrite reumatoide. Ne esiste una forma giovanile e una dell'adulto. L'artrite può essere monoarticolare, di solito al ginocchio, oppure coinvolgere più articolazioni maggiori. In alcune forme di artrite psoriasica, invece, sono più colpite le piccole articolazioni delle mani e dei piedi.L'artrite psoriasica, che può essere una malattia molto invalidante, di solito si presenta in associazione con sintomi di psoriasi, ma può presentarsi anche prima di essi, rendendone difficile la diagnosi.

Onicopatia psoriasica o Psoriasi ungueale

L'unghia è un target preferenziale della psoriasi, a volte è il primo segno della malattia. La psoriasi sulle unghie si presenta con infossamenti puntiformi della lamina, oppure con striature longitudinali della stessa. Verso il margine libero la lamina si presenta bianca, per distacco degli strati di lamine. Nelle unghie più colpite si verifica anche il distacco dal letto ungueale con colorazione giallo-bruno, sfaldamento, ispessimento. Può essere colpita una sola unghia o una parte di essa, oppure tutte le venti unghie. L'onicopatia psoriasica è spesso sfruttata per porre la diagnosi di psoriasi in casi di dubbi.

diagnosi

La psoriasi è una patologia con caratteristiche peculiari la cui diagnosi è, in genere, facilmente effettuabile con il semplice esame clinico delle lesioni cutanee.

Qualora la diagnosi fosse dubbia, lesame istologico è risolutivo per distinguere la psoriasi dalle altre dermatosi.

trattamenti

Come curare la psoriasi?

È possibile curare la psoriasi mediante tre differenti tipologie di terapie:

  • Terapia locale con applicazione di farmaci e preparazioni contenenti derivati della vitamina D, retinoidi, corticosteroidi.
  • Fototerapia con raggi PUVA (psoraleni + raggi UVA) e raggi UVB-NB
  • Terapia sistemica basata sull’assunzione orale o tramite iniezione di farmaci a base di metotressato, retinoidi e ciclosporina.
  • Farmaci biologici (anti-TNF, anticorpi monoclonali) indicati in caso di mancata risposta ai trattamenti tradizionali o in caso di controindicazioni all’uso quest’ultimi

MEDICI

Per maggiori informazioni, consulta l'attività clinica e i medici dell'Ambulatorio di Dermatologia di Humanitas Mater Domini.

L'OSPEDALE

Ospedale Humanitas Mater DominiOspedale polispecialistico. Aree dedicate alla cura di malattie cardiovascolari, ortopediche, oncologiche. Centro diagnostico.

INIZIATIVE ED EVENTI

Iniziative ed Eventi Mater DominiConsulta le iniziative e gli eventi di educazione sanitaria organizzati dall'Ospedale.

NEWS

News Humanitas Mater DominiScopri le ultime novità e i consigli per vivere meglio dei nostri specialisti.

Leggi tutte le news.