Si definisce dolore alle gambe, una sensazione dolorosa avvertita ad una o entrambe le gambe. Il disturbo potrebbe essere lieve o intenso, accompagnato da bruciore, fitte e crampi. Affaticamento (con associati traumi) e anche disidratazione (determinata da farmaci quali i diuretici e le statine) sono tra le cause più frequenti.

Quali sono i rimedi contro il dolore alle gambe?

Per curare il dolore alle gambe bisogna individuare e curare la causa che ne è alla base. In caso di dolore provocato da eccessiva attività fisica, la prima cura è il riposo delle articolazioni, cui vanno affiancati impacchi con acqua fredda sulle parti dolenti delle gambe.

Se il dolore alle gambe è legato ad affaticamento o crampi dovuti a insufficienza venosa occorre, al contrario, tenere in movimento le gambe per favorire la circolazione del sangue. Oltre al moto, sono da prevedere questi accorgimenti: corretta idratazione, dieta ricca di frutta e verdura, tenere le gambe sollevate quando sono a riposo, evitare calore eccessivo e assumere integratori a base di potassio, dietro indicazione medica.

Quali sono le malattie associate al dolore alle gambe?

Le patologie associabili al disturbo sono:

È bene precisare che questo elenco non è esaustivo; si consiglia pertanto di rivolgersi al proprio medico qualora il sintomo persistesse.

Dolore alle gambe, quando rivolgersi al proprio medico?

Il dolore alle gambe richiede cure mediche nel caso in cui sia improvviso, acuto e non accenni a passare dopo 3-4 giorni, ma al contrario si intensifichi accompagnandosi poi a febbre, gonfiore e rossore.  Lo specialista flebologo, angiologo o chirurgo vascolare sono le figure mediche cui rivolgersi in caso di dolore alle gambe.  Se il dolore alle gambe fosse successivo ad un trauma, sarà bene rivolgersi al pronto soccorso.