La pelle secca si presenta scarsamente idratata, poco elastica, fragile. Tale condizione potrebbe manifestarsi in forma temporanea (quando dipende ad esempio dalle temperature fredde invernali) o fissa (a seguito di disturbi come l’ittiosi). Solitamente vengono colpiti da pelle secca sia braccia che polpacci.

Pelle tesa, rughe, esfoliazione, prurito, arrossamento, screpolature, crepe e sanguinamento sono alcuni dei sintomi associati alla pelle secca. La pelle secca può dipendere da vari fattori tra cui:

  • ragioni fisologiche, come l’età, lo stato di salute, gli stili di vita
  • condizioni climatiche, quale l’elevato tasso di umidità dell’ambiente in cui si vive
  • abitudini scorrette, ossia l’uso di prodotti aggressivi, l’impiego di acqua eccessivamente calda nel farsi la doccia, l’esposizione prolungata al sole.

Quali sono i rimedi contro la pelle secca?

Usare prodotti cosmetici delicati, tamponare la pelle per asciugarla, stendere creme idratanti, limitare l’umidità degli ambienti grazie ad un deumidificatore, indossare capi traspiranti e realizzati con fibre naturali sono semplici ma efficaci mosse per contrastare la pelle secca. Se assieme alla pelle secca compare  un fastidioso prurito, creme cortisoniche e impacchi freddi contribuiscono a lenire il disturbo. Qualora la situazione non accennasse a migliorare, si potrà ricorrere all’uso di prodotti a base di acido lattico o di urea dietro prescrizione medica.

Quali sono le malattie associate alla pelle secca?

Le patologie associabili alla pelle secca sono:

Pelle secca, quando rivolgersi al proprio medico?

Quando alla pelle secca si associano prurito, arrossamenti, ulcere e esfogliazione, infezioni, è consigliato chiedere un parere medico.