COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
0331 476111

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRIVATI e CONVENZIONATI
0331 476210

Da lunedì a venerdì dalle 8.00 alle 18.30 (orario continuato)
Sabato dalle 8.30 alle 13.00

Prenotazione SSN
0331 476210

Da lunedì a venerdì dalle 09:30 alle 16:30 (orario continuato)
Sabato dalle 8.30 alle 12.30

Centro odontoiatrico
0331 476336

Anagrelide

Che cos’è l’anagrelide e per cosa viene utilizzata?

L’anagrelide viene utilizzata nel trattamento della trombocitemia, una situazione che presenta livelli di piastrine nel sangue molto elevati, soprattutto nel caso in cui è collegata a problemi al midollo osseo.

La sua azione si esplica nella riduzione, da parte dell’organismo, della produzione di piastrine, evitando quindi la formazione di coaguli nel sangue.

Come si assume l’anagrelide?

L’anagrelide viene somministrata per via orale.

Effetti collaterali dell’anagrelide

L’assunzione di anagrelide è stata associata alla comparsa di problemi a livello polmonare e a riduzioni del numero di piastrine, aumentando il rischio di emorragie.

Altri possibili effetti collaterali possono essere:

  • mal di schiena
  • tosse
  • diarrea
  • capogiri
  • meteorismo
  • malessere fisico generale
  • mal di testa
  • perdita dell’appetito
  • nausea
  • mal di stomaco
  • fastidi allo stomaco
  • vomito
  • debolezza

È importante contattare subito un medico in caso di:

  • rash
  • orticaria
  • prurito
  • difficoltà respiratorie
  • senso di oppressione o dolore al petto
  • gonfiore di bocca, volto, labbra o lingua
  • feci scure o sangue nelle feci
  • urina scura o sangue nell’urina
  • variazioni nella quantità di urina prodotta
  • alterazioni della vista
  • confusione
  • minzione ridotta o difficoltosa
  • svenimenti
  • battito cardiaco accelerato o irregolare
  • sintomi simil influenzali
  • vampate
  • problemi di memoria
  • cambiamenti d’umore o del comportamento
  • debolezza a un lato del corpo
  • feci pallide
  • sensazione di colpi al petto
  • convulsioni
  • mal di testa, vomito o capogiri forti o persistenti
  • forte mal di stomaco
  • fiato corto
  • difficoltà a parlare
  • aumento di peso improvviso e inatteso
  • mani, gambe o piedi gonfi
  • lividi o emorragie
  • sudorazione insolita
  • stanchezza insolita
  • vomito che sembra caffè
  • ittero

Ulteriori controindicazioni e avvertenze

L’anagrelide è controindicata in caso di problemi epatici, potassio basso nel sangue, prolungamento dell’intervallo QT o assunzione di medicinali che provocano irregolarità nel battito cardiaco.

Prima di assumere Anagrelide è importante informare il medico:

  • di allergie al principio attivo o ad altri farmaci
  • dei medicinali o integratori assunti, in particolare se si tratta di anticoagulanti, antipiastrinici, aspirina, cilostazolo, milrinone, Fans, SSRI, ciprofloxacina, fluvoxamina, ondansetron, omeprazolo e teofillina
  • se si soffre o si ha sofferto di problemi cardiaci, polmonari, epatici o renali o squilibri elettrolitici;
  • in caso di gravidanza o allattamento

È importante informare medici, chirurghi e dentisti dell’assunzione di anagrelide.

Prenota una visita