COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
0331 476111

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRIVATI e CONVENZIONATI
0331 476210

Da lunedì a venerdì dalle 8.00 alle 18.30 (orario continuato)
Sabato dalle 8.30 alle 13.00

Prenotazione SSN
0331 476210

Da lunedì a venerdì dalle 09:30 alle 16:30 (orario continuato)
Sabato dalle 8.30 alle 12.30

Centro odontoiatrico
0331 476336

Uveite


Che cos’è l’uveite?

Il termine uveite è un termine generico che indica la presenza di una infiammazione all’interno dell’occhio coinvolgente l’uvea. L’uvea è lo strato intermedio della parete dell’occhio, compreso fra sclera e retina, caratterizzato da un’importante vascolarizzazione.

È una malattia oculare rara, ma che può potenzialmente, se non curata portare ad un calo visivo permanente e si distingue mediante una classificazione anatomica in:

  • anteriore o iridociclite
  • posteriore o coroidite
  • intermedia
  • panuveite

Quali sono le cause dell’uveite?

La malattia può essere dovuta ad infezioni oculari oppure conseguenza di patologie sistemiche quali le malattie reumatologiche, la sarcoidosi, la TBC, la lue e molte altre.

Spesso tuttavia le cause della malattia non sono evidenti (uveite idiopatica).

Quali sono i sintomi dell’uveite?

L’uveite si manifesta principalmente con disturbi della visione, occhio rosso, dolore, fotofobia.

La Diagnosi

Viene eseguita una visita oculistica completa di esame dell’acuità visiva, valutazione del segmento anteriore, misurazione della pressione oculare, esame del fundus oculi in midriasi (dilatazione della pupilla).

La dilatazione della pupilla farà vedere male per qualche ora ed è consigliabile essere accompagnati.

Alla fine della visita, l’oculista prescriverà degli esami oculistici e/o sistemici, una terapia topica e/o sistemica e dei controlli periodici da programmare.

I Trattamenti

Nelle uveiti di tipo infettivo la terapia dovrà essere mirata ad eliminare il microrganismo responsabile della malattia. Quindi il trattamento potrà essere:

  • farmaco antivirale, se uveiti virali (herpes virus, varicella, citomegalovirus)
  • farmaco antibiotico, se uveiti batteriche
  • farmaco anti-fungino, se uveiti fungine
  • farmaco anti-parassitario, se uveiti parassitarie (toxoplasmosi, toxocariasi)

In motli casi è comunque necessario associare una terapia con cortisone in gocce o in compresse.

Nelle uveiti di tipo non infettivo, la terapia si basa sull’utilizzo di cortisone.