COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
0331 476111

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRIVATI e CONVENZIONATI
0331 476210

Da lunedì a venerdì dalle 8.00 alle 18.30 (orario continuato)
Sabato dalle 8.30 alle 13.00

Prenotazione SSN
0331 476210

Da lunedì a venerdì dalle 09:30 alle 16:30 (orario continuato)
Sabato dalle 8.30 alle 12.30

Centro odontoiatrico
0331 476336

Benessere dell’intestino: consigli utili per l’estate 

Può essere influenzato dai cambiamenti dei ritmi quotidiani e delle abitudini. Parliamo dell’equilibrio intestinale che, con l’arrivo dell’estate e del caldo, può essere alterato. In estate, infatti, si consumano alimenti e bevande differenti, gli orari dei pasti cambiano rispetto a quelli abituali e la voglia di uscire e stare compagnia può causare qualche eccesso in più a tavola.

Approfondiamo l’argomento con dottor Benedetto Mangiavillano responsabile Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva di Humanitas Mater Domini e gastroenterologo dei Centri Medici Humanitas.

La stagione estiva può essere nemica del nostro intestino?

Le temperature più elevate e il caldo improvviso provocano una serie di effetti collaterali per l’intestino e lo stomaco, talvolta collegati alle cattive abitudini alimentari.

“Il caldo eccessivo può abbassare la pressione arteriosa, causando una sensazione di debolezza e affaticamento. Questa condizione di stress può determinare un abbassamento delle difese immunitarie creando uno squilibrio nella flora batterica dell’intestino. Tra le conseguenze più comuni legate all’arrivo dell’estate, la stitichezza, generalmente causata da una non corretta idratazione. Bere meno acqua del necessario, infatti, causa un indurimento delle feci, una difficoltà di evacuazione e un’irregolarità”, spiega lo specialista.

In estate occorre prestare attenzione al cibo e preferire alimenti freschi e leggeri come la frutta e la verdura di stagione, a scapito di alimenti ricchi di zuccheri e poco dissetanti.  

Alimentazione durante l’estate. Quali i consigli per mantenere l’intestino in salute?

Una corretta alimentazione, specialmente con l’avvento del caldo, inizia dalla prima colazione. Appena svegli è buona abitudine bere un bicchiere di acqua tiepida e mangiare alimenti ricchi di fibre, come i cereali integrali e frutti come il kiwi, la papaya oppure la banana.

“Il consiglio è limitare l’assunzione di zuccheri raffinati e grassi e mantenere l’ordine dei pasti che normalmente si adotta durante tutto l’anno. Il pranzo e la cena completano il corretto fabbisogno giornaliero e possono essere intervallati da un massimo di due spuntini al giorno con frutta secca, yogurt o frutta fresca di stagione. Queste abitudini aiuteranno a mantenere sempre attivo il metabolismo evitando di arrivare ai pasti con una fame eccessiva e riducendo così gli episodi di disturbi intestinali”.

Quali alimenti occorre evitare con il caldo?

Cocktail, alcolici e non, e bibite gassate che possono essere sostituite con bevande povere di zuccheri, come gli infusi freddi con frutta ed erbe di stagione.

Il caldo causa anche un abbondante sudorazione e una significativa diminuzione di sali minerali e vitamine. In questo caso, è possibile reintegrare con frutta e verdura, le vere alleate del nostro organismo, soprattutto in questo periodo. 

Il consiglio è ridurre il consumo di carne rossa, grassi saturi, formaggi grassi e affettati, perché potrebbero provocare un rallentamento della digestione e causare problemi all’intestino. Non solo, è consigliato anche cucinare senza l’utilizzo del burro, sostituendolo con olio di oliva, e limitare il più possibile l’assunzione di sale, preferendo quello iodato.

Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva

Visite ed esami