Conoscevi l’importanza dell’esame del campo visivo per la valutazione del glaucoma?
Ma non solo! L’esame può essere molto utile nello studio di alcune patologie della retina (retinite pigmentosa, schisi retinica), del nervo ottico (neurite ottica retrobulbare, neurite ottica ischemica anteriore) e del sistema nervoso centrale (neoformazioni, ischemie, ecc.).
Inoltre, il campo visivo può essere richiesto per il rinnovo della patente.
L’esame, oltre che in Humanitas Mater Domini, può essere eseguito anche presso il Poliambulatorio Humanitas Mater Domini di Lainate.

Come si svolge l’esame?

L’esame si svolge esaminando un occhio per volta e la durata è di circa 15 minuti per occhio.
“Il paziente appoggia il mento e la fronte allo strumento e l’occhio non esaminato viene occluso. Si raccomanda al paziente di fissare una mira centrale arancione e di premere un pulsante ogni volta che all’interno della cupola d’esame si accende uno stimolo luminoso bianco di intensità variabile. Durante l’esame occorre evitare di spostare lo sguardo in cerca degli stimoli luminosi, perchè l’attendibilità dell’esame è ridotta se si perde spesso la fissazione della mira centrale o se si preme il pulsante senza che ci sia stato lo stimolo” spiega la dottoressa Federica Ferrari, ortottista presso il Poliambulatorio Humanitas Mater Domini di Lainate.

Come prenotare l’esame?

L’esame, con tariffa agevolata, si può eseguire al Poliambulatorio Humanitas Mater Domini di Lainate. Come?

  • attraverso il sito www.materdomini.it
  • telefonando al numero 02 83458844, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17.00 e il sabato dalle 8.30 alle 12.30
  • presentandosi direttamente al Poliambulatorio dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 19.00 e il sabato dalle 8.30 alle 12.30