Possono essere causate da ustioni, problemi vascolari, malattie autoimmunitarie o del metabolismo: sono le lesioni cutanee, un disturbo spesso associato alla parola “vulnologia”. Ma di cosa si tratta? Lo spiega la dottoressa Anna Maria Puccio, geriatra e vulnologa di Humanitas Mater Domini.

Che cos’è la Vulnologia?

Vulnologia è una parola di origine latina, “vulnus”, ossia ferita, che indica quella branca della medicina che si occupa delle lesioni cutanee che hanno una lenta guarigione, le così dette ulcere cutanee croniche.

Lesioni cutanee: un disturbo ancora poco conosciuto

“La lesione cutanea è un problema diffuso, ancora poco conosciuto ed erroneamente definito come dermatologico. Questo disturbo, infatti, è spesso derivante da diverse cause”, spiega la dottoressa Puccio. Tra i fattori scatenanti:

  • Pressione frequente, comunemente conosciute come “lesioni da decubito”: insorgono quando il paziente, specialmente anziano, è costretto a passare lunghi periodi a letto
  • Patologie metaboliche (come alterazioni del metabolismo renale), da invecchiamento precoce, autoimmuni (vasculiti o artrite reumatoide) o dermatologiche (psoriasi)
  • Patologie vascolari: lesioni causate da insufficienza venosa o da patologie che non permettono un’adeguata circolazione sanguigna, come il diabete
  • Infezioni di varia natura
  • Traumi, come ad esempio ustioni
  • Tumori

Lesioni cutanee: per prevenirle, poche semplici regole!

“La lesione cutanea è un disturbo strettamente legato a patologie che, durante il loro decorso, possono manifestare ulcere. Prima di tutto, dunque, per poterle trattare, è necessario agire sulla causa”, spiega la dottoressa Puccio, che consiglia comunque di seguire poche e semplici regole di igiene:

  • lavare gambe e piedi quotidianamente e con meticolosità
  • curare le unghie, tenendolo bene pulite
  • controllare la pelle.

Nel caso si notino eventuali variazioni cutanee o lesioni che tardano a guarire, si consiglia di contattare il proprio medico, che valuterà la necessità di un consulto con il vulnologo per identificare le cause e trattare il disturbo.

Per assicurare ai pazienti un approccio multidisciplinare, che assicuri la migliore terapia possibile, in Humanitas Mater Domini è attivo il Centro di Medicina Rigenerativa, che aderisce a linee guida internazionali ed a nuove metodologie di cura.

Informazioni Utili

La visita è erogata sia con il Sistema Sanitario Nazionale sia regime privato.

Humanitas Mater Domini, 
Per prenotare, clicca qui