A cosa l’esame dei Trigliceridi?

I trigliceridi costituiscono il 95% del tessuto grasso.Il dosaggio della concentrazione plasmatica dei trigliceridi permette l’identificazione precoce dell’iperlipidemia (condizione caratterizzata da un aumento delle sostanze grasse nel sangue) e del rischio di malattie cardiovascolari; un ipertrigliceridemia, cioè una trigliceridemia superiore ai valori considerati “desiderabili”, specie se associata a ridotti livelli di colesterolo HDL (“colesterolo buono”) viene oggi considerata un fattore di rischio per cardiopatia ischemica.

Inoltre non è raro osservare ipertrigliceridemia in presenza di altri fattori di rischio cardiovascolare come sovrappeso e obesità, ipertensione arteriosa e insulino-resistenza.Infine è molto importante ricordare che una trigliceridemia molto elevata può determinare pancreatite acuta.

Tipo di campione e preparazione del paziente

Il dosaggio del colesterolo viene effettuato su campione di sangue.Il paziente può sottoporsi al prelievo di sangue dopo un digiuno di 12 – 14 ore.E’ necessario anche sospendere l’assunzione di alcolici per 24 ore prime del prelievo.

Intervalli di riferimento

Concentrazione desiderabile: 150 – 200 mg/dL

Tempi di consegna: 2 giorni

Prenotazione: No

Eseguibili al sabato: Si