Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sulle nostre campagne promozionali e sull'uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di fuori di esso esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy

L'Ospedale

Stampa

Disturbi dell’apprendimento? Impariamo a riconoscerli!

Il momento dei compiti a casa è spesso motivo di litigi e discussioni? Il tuo bambino ha un rendimento scolastico carente?
In alcuni casi, i bambini manifestano difficoltà dovute ad una scarsa motivazione nei confronti della scuola, immaturità, deficit cognitivo, deficit sensoriale.
A volte, invece, potrebbe esserci un Disturbo Specifico dell’Apprendimento (DSA).

 

Quando è corretto parlare di Disturbo Specifico dell’Apprendimento?

In Italia, si stima che il 3-5% della popolazione in età scolare ha una diagnosi di Disturbo Specifico dell’Apprendimento.
“Comunemente chiamati DSA, sono disturbi che coinvolgono la capacità di leggere, scrivere, calcolare in maniera corretta e si manifestano nel bambino durante i primi anni di scuola. In questi casi, il ruolo di genitori ed insegnanti è fondamentale: ogni minimo sospetto di un simile disturbo deve essere immediatamente preso in considerazione e comunicato agli specialisti. Loro si occuperanno di svolgere un’accurata valutazione per comprendere le difficoltà specifiche del bambino, giungere ad un’eventuale certificazione di DSA e definire poi un trattamento personalizzato”, spiega la dottoressa Federica Danisi, psicologa dell' Ambulatorio di Psicologia dell’Infanzia e dell’Età evolutiva del Poliambulatorio Humanitas Mater Domini di Lainate.

DSA: sono quattro le principali forme

•    Dislessia: disturbo specifico della lettura (difficoltà a leggere)
•    Disortografia: disturbo specifico della scrittura (difficoltà a tradurre i suoni che compongono le parole in simboli grafici)
•    Disgrafia: disturbo specifico nella grafia (difficoltà nell’atto dello scrivere)
•    Discalculia: disturbo specifico delle abilità di numero e di calcolo (difficoltà a comprendere il valore dei numeri)

Mio figlio ha un DSA! Cosa posso fare?

“A seconda delle specifiche difficoltà di ciascun bambino, è possibile impostare un trattamento personalizzato che viene definito dopo aver individuato le specifiche aree in cui le singole abilità sono maggiormente compromesse. Questo avviene utilizzando metodologie informatiche e cartacee, sempre coinvolgenti ed interattive. Saranno necessarie quindi la motivazione e la costanza sia del bambino che della famiglia che lo accompagnerà in questo percorso. Un intervento globale coinvolge la famiglia e gli insegnanti, attraverso incontri specialistici durante i quali condividere strategie psicoeducative personalizzate finalizzate alla stesura del Piano Didattico Personalizzato, alla gestione dei compiti a casa e dei bisogni educativi di ogni bambino”, conclude la dottoressa Federica Danisi.

Per maggiori informazioni e per approfondimenti, visita l’Ambulatorio di Psicologia dell’Infanzia e dell’Età evolutiva del Poliambulatorio Humanitas Mater Domini di Lainate

Stampa

Nuova veste per il centro prelievi di Humanitas Mater Domini

Ora l’area conta 6 box dedicati all’esecuzione degli esami, due in più rispetto a prima. In questo modo, aumentano i vantaggi per l’utenza che sceglie Humanitas Mater Domini per eseguire prelievi ed esami.

Gli spazi aggiuntivi permettono di eseguire gli esami in modo più rapido, diminuendo i tempi di attesa e migliorando l’organizzazione interna degli ambulatori, rendendo così il servizio sempre più efficiente.

Il Centro Prelievi di Humanitas Mater Domini mantiene inalterata la sua ampia offerta di esami proposti, rinnovando i suoi ambienti.

I prelievi possono essere eseguiti in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale (SSN): i pazienti possono recarsi direttamente al Centro Prelievi con l’impegnativa del medico da lunedì a sabato dalle 7.00 alle 10.30, senza necessità di prenotazione.

Se volete, invece, scegliere giorno ed orario del prelievo, potete eseguirlo privatamente telefonando al nr. 0331 476210.

 

Stampa

Vantaggi al Centro Prelievi Lainate: convenzionato con il SSN e aperto anche il sabato

Comodo essere in Salute con il Centro Prelievi di Lainate. Perché?

Convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale (SSN)
I pazienti possono recarsi direttamente al Centro Prelievi con l’impegnativa del medico, senza prenotazione.

Sempre aperto da lunedì a sabato dalle 7.00 alle 10.30

Corsia preferenziale
durante l’accettazione per bambini (a partire dai 3 anni di età), donne in gravidanza, persone diversamente abili ed over 80 anni.


Referti on line”
: consulta e stampa i risultati degli esami di laboratorio, da casa o ovunque ci si trovi. “Referti on-line”, gratuito e sicuro, è attivo 24 ore su 24, ha validità medico legale e sostituisce il referto. I referti possono essere ritirati nel Centro Prelievi e anche in Humanitas Mater Domini (Via Gerenzano, 2 - Castellanza).

 

Centro Prelievi: informazioni e contatti

Via Lamarmora, 5
20020 Lainate (MI)
Prenotazioni: Tel. 02 83458844


 

Stampa

Occhi in primo piano al nuovo Centro Oculistico

Nuovi spazi ambulatoriali per l’Oculistica di Humanitas Mater Domini

Un’area di 250 metri quadrati, “Area Glicine”, nella Palazzina fronte la portineria dell’Istituto, accoglie un’accettazione dedicata, sala di attesa e 7 ambulatori per la prevenzione, diagnosi e cura dei disturbi e patologie dell’occhio: vizi di refrazione (miopia, ipermetropia, astigmatismo), cataratta, glaucoma, malattie degli annessi oculari e strabismo, ecc.


“Prendersi cura del paziente”: come?

Ecco le attività e i servizi della nella nuova area ambulatoriale:


 Ambulatori dedicati




Stampa

Sabato 21 ottobre: giornata dedicata alla prevenzione dei disturbi visivi dei bambini

Sabato 21 ottobre, presso il Poliambulatorio Humanitas Mater Domini (Lainate), è in arrivo una giornata di prevenzione oculistica dedicata ai bambini da 6 mesi a 4 anni.

“Occhio ai nostri bimbi” è il nome dell’iniziativa di prevenzione.
Saranno le dottoresse Monica Ragazzini (medico oculista) ed Isabella Pipitone (ortottista), specialiste dell'Ambulatorio di Oftalmologia Pediatrica, a prendersi cura della vista dei piccoli pazienti, eseguendo esami di screening oftalmologici pediatrici per una diagnosi precoce delle malattie dell’occhio. Ambliopia, strabismo e difetti refrattivi più comuni: se diagnosticati precocemente, soprattutto nei bimbi, si può agire tempestivamente individuando il percorso di cura più corretto e idoneo.

Come partecipare all’iniziativa?
La partecipazione è  gratuita (previa prenotazione), ma l’iniziativa è riservata ai bambini da 6 mesi a 4 anni.
Per non perdere l’occasione di far controllare gli occhi dei tuoi bimbi, prenota il tuo consulto gratuito a partire dal 5 ottobre, telefonando al numero 02 83458838 da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 17.00 (fino ad esaurimento posti disponibili).
Il Poliabulatorio si trova a Lainate, in Via Lamarmora, 5.


Qualche consiglio …

Quando è opportuno eseguire le prime visite oculistiche?
“E’ importante sottoporre i bimbi a visite oculistiche sin dai primi anni di vita. Se il bimbo è nato a termine e in assenza di disturbi, è consigliata una prima visita a 6 mesi, una al compimento di un anno di età e una successiva al momento dell’ingresso alla scuola materna e primaria (ai 3 e 6 anni). Visite periodiche e di controllo vanno poi fissate ogni 1-2 anni, seguendo sempre l’indicazione dell’oculista curante”, spiega Isabella Pipitone, ortottista del Poliambulatorio di Humanitas Mater Domini di Lainate e di Humanitas Mater Domini (Castellanza - VA)

Questa giornata di prevenzione vuole divulgare un messaggio di sensibilizzazione: controllare la salute degli occhi dei più piccoli è fondamentale e può evitare l’insorgenza di patologie che spesso posso essere asintomatiche.

Genitori, attenzione ai campanelli d’allarme!
“Occhi deviati verso l’interno o l’esterno del naso, strofinamento continuo degli occhi, mal di testa ricorrente e fastidio verso la luce naturale e artificiale sono solo alcuni dei campanelli d’allarme che possono preannunciare la presenza di un disturbo della vista nei più piccoli. Se ci si accorge della presenza di uno o più di questi sintomi, è necessario rivolgersi tempestivamente al proprio pediatria e programmare una visita oculistica per valutare la salute e lo stato degli occhi dei nostri bimbi”, afferma la dottoressa Monica Ragazzini, medico oculista del Poliambulatorio Humanitas Mater Domini di Lainate e di Humanitas Mater Domini (Castellanza - VA)

L'OSPEDALE

Ospedale Humanitas Mater DominiOspedale polispecialistico. Aree dedicate alla cura di malattie cardiovascolari, ortopediche, oncologiche. Centro diagnostico.

INIZIATIVE ED EVENTI

Iniziative ed Eventi Mater DominiConsulta le iniziative e gli eventi di educazione sanitaria organizzati dall'Ospedale.

NEWS

News Humanitas Mater DominiScopri le ultime novità e i consigli per vivere meglio dei nostri specialisti.

Leggi tutte le news.