Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sulle nostre campagne promozionali e sull'uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di fuori di esso esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy
Stampa

Sport in salute. Il certificato medico serve?

Lo sport fa bene, lo sanno tutti, ma è importante praticalo sempre in sicurezza.

Ogni anno, infatti, solo in Italia, si registrano diversi casi di morti improvvise durante la pratica di attività sportiva, molto spesso per problemi cardiologici proprio tra ciclisti, calciatori dilettanti, podisti, ecc.

Molte persone, infatti, indipendentemente dal livello agonistico con cui praticano lo sport, tendono a dare il massimo per competitività o per orgoglio, tralasciando a volte problematiche di salute, ritenendo che queste non possano incidere sul proprio rendimento sportivo.

“La realtà è ben differente perché non sempre l’organismo riesce a tamponare gli stress fisici al quale è sottoposto. La buona salute al massimo carico sportivo, infatti, può non essere assicurata in un soggetto con un alterato assetto metabolico, un’ipertensione arteriosa ben controllata a riposo e con peso corporeo non a target”, spiega il dottor Mauro Borchini, specialista in cardiologia di Humanitas Mater Domini e medico affiliato C.O.N.I. (Milano).

Per praticare l’attività sportiva preferita osando in tutta sicurezza, soprattutto quella non agonistica, è sempre consigliabile sottoporsi ad una visita specialistica atta all’idoneità e volta ad escludere eventuali patologie cardiovascolari.

 

Certificato medico per attività sportiva non agonistica e per attività ludico motoria

Da qualche mese, in Humanitas Mater Domini e presso il Poliambulatorio di Lainate, è possibile richiedere il rilascio del certificato medico per attività sportiva non agonistica e quello per attività ludico motoria.
Per i suo rilascio, viene raccolta l'anamnesi (storia clinica), viene eseguito l'esame obiettivo del paziente con la misurazione della pressione arteriosa e viene eseguito un elettrocardiogramma (ECG). Lo specialista, all’occorrenza, potrebbe richiedere anche ulteriori approfondimenti.
Nel nostro Istituto e Poliambulatorio, è il dottor Mauro Borchini, che da tempo si occupa di cardiologia dello sport, a seguire il paziente.

Non di minore importanza il fatto che durante la visita, oltre a verificare lo stato di salute del paziente, sarà sempre consigliato il tipo di sport più adatto, sulla base del proprio stile di vita e di eventuali patologie concomitanti.

Per informazioni, contattare il numero 0331 476210.

 

L'OSPEDALE

Ospedale Humanitas Mater DominiOspedale polispecialistico. Aree dedicate alla cura di malattie cardiovascolari, ortopediche, oncologiche. Centro diagnostico.

INIZIATIVE ED EVENTI

Iniziative ed Eventi Mater DominiConsulta le iniziative e gli eventi di educazione sanitaria organizzati dall'Ospedale.

NEWS

News Humanitas Mater DominiScopri le ultime novità e i consigli per vivere meglio dei nostri specialisti.

Leggi tutte le news.