Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sulle nostre campagne promozionali e sull'uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di fuori di esso esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy
Stampa

Sabato 27 gennaio: giornata dedicata alla prevenzione dei disturbi specifici di apprendimento

Sabato 27 gennaio, presso il Poliambulatorio Humanitas Mater Domini (Lainate), è in arrivo una giornata di screenng dedicata ai disturbi specifici dell’apprendimento, noti anche come DSA.
Le dottoresse Federica Danisi (psicologa dell’infanzia e dell’età evolutiva) e Noemi Terruzzi (logopedista) eseguiranno dei test di screening dedicati a bambini dai 5 ai 7 anni, per riconoscere, capire ed affrontare possibili disturbi legati all’apprendimento.

Come riconoscere un DSA?

Il momento dei compiti a casa è spesso motivo di litigi e discussioni? Il tuo bambino ha un rendimento scolastico carente? In alcuni casi, i bambini manifestano difficoltà dovute ad una scarsa motivazione nei confronti della scuola, immaturità, deficit cognitivo, deficit sensoriale. A volte, invece, potrebbe esserci un Disturbo Specifico dell’Apprendimento (DSA).

DSA. Prevenire si può!

Una delle domande più frequenti, sia da parte degli insegnanti che dei genitori, è come riconoscere per tempo le difficoltà che possono evolvere in un disturbo di apprendimento.
“Si tratta di disturbi che coinvolgono la capacità di leggere, scrivere, calcolare in maniera corretta e si manifestano nel bambino durante i primi anni di scuola. In questi casi, il ruolo di genitori ed insegnanti è fondamentale: ogni minimo sospetto di un simile disturbo deve essere immediatamente preso in considerazione e comunicato agli specialisti”, spiega la dottoressa Federica Danisi. Individuare il disturbo, infatti, permette al bambino di avere un percorso scolastico sereno e soddisfacente. Fortunatamente la prevenzione non coinvolge solamente il biennio della scuola elementare: già durante la scuola dell’infanzia (scuola materna) è possibile individuare alcuni campanelli d’allarme.
“Un’errata pronuncia di suoni e parole, la difficoltà a formulare le frasi o imprecisioni nel comprendere un messaggio verbale. Sono solo alcuni dei campanelli d’allarme che possono far presagire la presenza di un disturbo di linguaggio, il quale, di frequente, può evolvere in un disturbo di apprendimento qual è la dislessia.”, aggiunge la dottoressa Noemi Terruzzi.

Come partecipare all’iniziativa?

La partecipazione è gratuita (previa prenotazione), ma l’iniziativa è riservata ai bambini dai 5 ai 7 anni. Prenota un consulto gratuito a partire dal 15 gennaio, telefonando al numero 02 83458838 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17.00 (fino ad esaurimento posti disponibili).

L'OSPEDALE

Ospedale Humanitas Mater DominiOspedale polispecialistico. Aree dedicate alla cura di malattie cardiovascolari, ortopediche, oncologiche. Centro diagnostico.

INIZIATIVE ED EVENTI

Iniziative ed Eventi Mater DominiConsulta le iniziative e gli eventi di educazione sanitaria organizzati dall'Ospedale.

NEWS

News Humanitas Mater DominiScopri le ultime novità e i consigli per vivere meglio dei nostri specialisti.

Leggi tutte le news.