Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sulle nostre campagne promozionali e sull'uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di fuori di esso esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy

Malattie e disturbi

Stampa

28 settembre: contro la dislessia, ridiamo potere alle parole

.

Giunge alla sua conclusione il ciclo di incontri di InForma Salute. La terza stagione di questa proficua collaborazione tra la Biblioteca di Lainate e Humanitas Mater Domini vi saluta con un ultimo appuntamento, sempre mercoledì, 28 settembre, sempre alle ore 20.45, sempre presso l’Ariston Urban Center.


Nel corso della serata si esaminerà un problema abbastanza diffuso, ma ancora poco noto: la dislessia. Guidati dal dottor Tiziano Zurlo (otorinolaringoiatra) e dalla dottoressa Terruzzi (logopedista), cercheremo di capire quali sono i segnali, le cause e le terapie che caratterizzano questo disturbo.


Mercoledì 28 settembre 2016 alle ore 20.45: “Dislessia: un problema risolvibile?”. La risposta è affermativa. Dati recenti parlano di circa 300.000 bambini interessati a questo disturbo che, quando trascurato, può provocare disagi socio-emotivi, isolamento e perdita di autostima.

 

Un'anticipazione...

Ritardo nell’insorgenza della parola, complessità a distinguere la destra dalla sinistra, difficoltà nell'apprendimento della lettura, disortografia e disgrafia sono alcuni “segnali” di dislessia infantile. Trattandosi di un problema che coinvolge la voce ed il linguaggio, la terapia ideale prevede un’indispensabile collaborazione interdisciplinare che coinvolga l’otorinolaringoiatria e la logopedia.

 

Se la diagnosi viene però effettuata tempestivamente si riduce il disagio del bambino, se ne migliora l’approccio alla lettura, preservando un felice e sereno approccio alla scuola e allo studio. Il consiglio allora è… non perdere tempo, per non perdere la parola!

 

TITOLO INCONTRO: Dislessia: un problema risolvibile?
QUANDO: mercoledì 28 settembre, ore 20.45
DOVE: l’Ariston - Lainate Urban Center, largo Vittorio Veneto 17/21 (Lainate - MI)

Stampa

INCONTRO 14 settembre: sconfiggi il mal di schiena!

.

Finalmente liberi dall'incubo del mal di schiena: l'ernia del disco si cura con approcci terapeutici innovativi e mini-invasivi


il dottor Carlo A. Todaro siega le nuove frontiere dell'ortopedia per sconfiggere il mal di schienaL’estate sta finendo…ma InForma Salute è sempre qua. In atmosfera ormai autunnale, ci si ritrova ancora presso l’Ariston Urban Center, per il quinto appuntamento coordinato dalla Biblioteca di Lainate e Humanitas Mater Domini.


Il rientro dalle vacanze ci obbliga a tornare alla solita routine e, con il tran tran quotidiano, si ripresentano, odiosamente puntuali, dolori e disturbi. Il mal di schiena, con il suo corredo di fitte dolorose, rigidità muscolare e scheletrica è tra i più diffusi e noto a tutti. Pochi però conoscono le evoluzioni della chirurgia in ambito ortopedico.


Approcci terapeutici innovativi e metodiche mini-invasive sono, oggi, la risposta risolutiva per chi soffre di patologie discali come l’ernia del disco cervicale, lombare e dorsale. Offre una panoramica sull’argomento, il dottor Carlo A. Todaro, Responsabile del Centro di Chirurgia Mininvasiva della Colonna, presso l’Istituto di Castellanza.


Mercoledì 14 settembre 2016 alle ore 20.45: focus su i “Nuovi orizzonti nel trattamento delle ernie del disco”; lo specialista presenterà le diverse opzioni terapeutiche per contrastare, in maniera efficace, il dolore alla schiena correlato ad una patologia degenerativa discale. Dalla ozonoterapia fino all’intervento chirurgico: questo il percorso lungo il quale ci guiderà il dottor Todaro.


Un’anticipazione…

Quando il disturbo è tale da provocare deficit neurologici e dolore persistente, a volte invalidante, l’opzione chirurgica è la risposta.

Grazie ad un’équipe altamente specializzata e all’impiego di metodiche moderne e mini-invasive, sono molteplici i vantaggi per il paziente, come ad esempio:

  • Minore aggressività
  • Ridotta incisione chirurgica (2-3 cm)
  • Ospedalizzazione di pochi giorni
  • Rapido recupero dell’attività lavorativo, dello sforzo fisico e della pratica sportiva (nell’ordine di una o due settimane)

Consulta tutto il calendario degli appuntamenti!

Stampa

15 giugno: InForma Salute e ALLUCE VALGO

.

Paura delle conseguenze e del decorso post operatorio dell’intervento per risolvere l’alluce valgo doloroso e antiestetico?

Mercoledì 15 giugno fatti rassicurare dalle nuove tecniche mininvasive di Humanitas Mater Domini


Terza serata presso l’Ariston Urban Center, terzo incontro con gli specialisti di Humanitas Mater Domini e del Poliambulatorio di Lainate. Il ricco programma estivo di aperture serali della Biblioteca di Lainate continua ad informare e parlare di salute.


L’appuntamento di giugno si focalizza sul disturbo dell’alluce valgo e fa chiarezza in merito alle più moderne procedure adottate per trattarlo. Verrà dato particolare rilievo alla tecnica percutanea, svolta dal Centro di Chirurgia del Piede di Humanitas Mater Domini.
Relatrice della serata sarà la dottoressa Myriam Cecchi, chirurgo ortopedico.


Mercoledì 15 giugno 2016 alle ore 20.45: “Alluce valgo, non mi fai paura”. Non è un auspicio, ma una reale possibilità, offerta dalle innovative metodiche di chirurgia mini-invasiva eseguite presso l’Istituto di Castellanza. La persona affetta da alluce valgo può finalmente combattere l’antiestetica “cipolla” con un intervento preciso e poco impattante, che impiega strumentazioni discrete e richiede incisioni di pochi millimetri. Passi avanti insomma per l’ortopedia… e per i pazienti.


Un’anticipazione…

I vantaggi assicurati dalla tecnica di correzione percutanea sono:

  • Assenza di dolore post operatorio (vista l’assenza di sezionamento muscolare)
  • Rapidità (15/20 minuti di intervento)
  • Ridotte incisioni cutanee (e quindi di cicatrici)
  • Assenza di viti e fili di Kirschner (impiegate tradizionalmente per la fissazione della correzione ossea)
  • Rapido recupero della mobilità e possibilità di camminare al termine dell’operazione
  • Minor dolore post-operatorio (data la mancata sezione muscolare)
  • Assenza di dispositivi o procedure necessari ad impedire lussazioni dell’impianto
  • Riduzione al minimo delle complicanze post-operatorie e dell’utilizzo di farmaci antidolorifici e antitrombotici

...perché se conosci, puoi prevenire e curare!


TITOLO INCONTRO: Alluce valgo, non mi fai paura
QUANDO: mercoledì 15 giugno, ore 20.45
DOVE: l’Ariston - Lainate Urban Center, largo Vittorio Veneto 17/21 (Lainate - MI)

Stampa

Russi? Partecipa alla GIORNATA DI PREVENZIONE!

.

Con il termine “Roncopatia Cronica” ci si riferisce a problemi quali il russamento e/o apnee ostruttive notturne: disturbi molto diffusi tra la popolazione italiana (sia maschile che femminile), ma estremamente sottovalutati nelle loro conseguenze sulla salute. Un sonno disturbato, rumoroso, agitato, con frequenti interruzioni del respiro, infatti, può incidere sul benessere psico-fisico con gravi ripercussioni a carico dell’apparato cardiovascolare (ipertensione, aritmie), respiratorio, cerebrale (ridotta concentrazione, riduzione della memoria, calo del desiderio sessuale) e sul sistema metabolico.

 

Il riposo non deve rimanere solo un sogno

Presso il Centro di Diagnosi e Cura della Roncopatia di Humanitas Mater Domini e Humanitas Medical Care (Arese), visite specialistiche ed esami diagnostici (innocui e per nulla invasivi), consentono di individuare con precisione le caratteristiche del disturbo di cui soffre il paziente roncopatico, distinguendo tra il semplice russamento ed i fenomeni apneici veri e propri. Un team medico composto dal dottor Fabrizio Salamanca, in veste di Responsabile, dal dottor Alessandro Bianchi e dal dottor Fabrizio Costantini, specialisti di Otorinolaringoiatria, seguiranno i pazienti nella diagnosi e cura della roncopatia, fino alla piena e soddisfacente riconquista del sonno ristoratore.

Le indagini diagnostiche eseguite al Centro sono:

  • La Polisonnografia, ossia una registrazione a domicilio di alcuni parametri medici, rilevati durante il sonno (ad esempio regolarità del respiro, l’ossigenazione del sangue, la frequenza cardiaca, la posizione assunta per dormire, ecc.)
  • La Sleep Endoscopy: si induce il sonno mediante la somministrazione di farmaci, per potere localizzare con precisione l’origine del russamento.

Non contare le pecore, conta sulla Medicina

Una volta stilata la diagnosi, il professionista potrà procedere con il trattamento più idoneo al caso. La cura della Roncopatia Cronica (russamento e/o apnee ostruttive del sonno) comprende diversi approcci terapeutici quali:

  • Terapia ventilatoria che impiega mascherine nasali, in grado di fornire aria a pressione ed in maniera continuativa
  • Terapia medica-internistica con si focalizza sui disturbi metabolici, per contrastare obesità e sovrappeso
  • Terapia ortodontica, che utilizza dispostivi orali notturni che mantengano libere le vie respiratorie
  • Terapia chirurgica che prevede interventi mininvasivi per liberare le vie aeree, modificando alterazioni del naso, del palato molle, della base della lingua, della mandibola, delle tonsille e delle adenoidi.

Chi dorme non piglia… punti (sulla patente)

Si aggiornano le norme che regolano le modalità di rilascio della patente di guida per una migliore sicurezza stradale. Con la pubblicazione, il 13 gennaio 2016, del Decreto Legge del 22 dicembre 2015, si fa più rigorosa la valutazione dell’idoneità alla guida, per tutti coloro che soffrono di malattie neurologiche e della sindrome delle apnee ostruttive del sonno (OSAS). Quest’ultima patologia, infatti, impatta sulle prestazioni al volante, in quanto comporta sonnolenza diurna, pericolosi cali di attenzione, con i ben noti “colpi di sonno”.

È responsabilità del medico che esegue la visita per il rilascio o rinnovo della patente, riferire alla commissione medica locale gli esiti del consulto. Al guidatore con OSAS, verrà ridotta la validità della patente a un anno (per i conducenti di veicoli delle categorie C e D) oppure a tre anni (per i conducenti dei veicoli di categorie A e B), con l’obbligo di sottoporsi a cure per il trattamento della sindrome.

Russavo e non lo sapevo: scoprilo il 28 maggio, Giornata di Prevenzione dedicata

Eccessi di sonnolenza diurna, disturbi alimentari, cali di attenzione, colpi di sonno alla guida, spossatezza al risveglio, cefalee mattutine, calo nelle prestazioni fisiche. Molti potrebbero trovare familiari questi sintomi. Per indagare la qualità del proprio sonno ed eventuali disturbi roncopatici (più o meno palesi), l’appuntamento è sabato 28 maggio 2016, ad Arese, presso Humanitas Medical Care. Gli specialisti del Centro saranno presenti per visite specialistiche gratuite.

Per aderire all’iniziativa, occorre telefonare al numero 0331 476568 da lunedì al venerdì, dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 16.00, a partire mercoledì 18 maggio (fino ad esaurimento posti disponibili).

 

Stampa

CONVEGNO 22 ottobre: Ipertrofia prostatica e laser

.

Giovedì 22 Ottobre in Humanitas Mater Domini, dalle ore 19.30 alle ore 23.30, è in programma il corso dal titolo “Ipertrofia prostatica e laser: il problema e la soluzione in un giorno”. Responsabile scientifico è il dottor Alberto Mandressi, dell'Unità Operativa di Urologia di Humanitas Mater Domini.


Il corso è pensato per fornire, ai medici di medicina generale e agli specialisti, gli ultimi aggiornamenti su particolari aspetti di elevato interesse nella gestione del paziente con ipertrofia prostatica benina (IPB).

Verrà soprattutto presentata una novità nel trattamento chirurgico della patologia: si chiama ThuLEP, più comunemente noto come Laser al Tullio, una metodica innovativa fino ad oggi utilizzata solo in pochi centri in tutta la Lombardia.

 

Allegati:
Scarica questo file (22_ottobre.pdf)22_ottobre.pdf[Invito corso ]593 Kb

L'OSPEDALE

Ospedale Humanitas Mater DominiOspedale polispecialistico. Aree dedicate alla cura di malattie cardiovascolari, ortopediche, oncologiche. Centro diagnostico.

INIZIATIVE ED EVENTI

Iniziative ed Eventi Mater DominiConsulta le iniziative e gli eventi di educazione sanitaria organizzati dall'Ospedale.

NEWS

News Humanitas Mater DominiScopri le ultime novità e i consigli per vivere meglio dei nostri specialisti.

Leggi tutte le news.