Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sulle nostre campagne promozionali e sull'uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di fuori di esso esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy

News

Stampa

Occhi in primo piano al nuovo Centro Oculistico

.

Nuovi spazi ambulatoriali per l’Oculistica di Humanitas Mater Domini

Un’area di 250 metri quadrati, “Area Glicine”, nella Palazzina fronte la portineria dell’Istituto, accoglie un’accettazione dedicata, sala di attesa e 7 ambulatori per la prevenzione, diagnosi e cura dei disturbi e patologie dell’occhio: vizi di refrazione (miopia, ipermetropia, astigmatismo), cataratta, glaucoma, malattie degli annessi oculari e strabismo, ecc.


“Prendersi cura del paziente”: come?

Ecco le attività e i servizi della nella nuova area ambulatoriale:


 Ambulatori dedicati




Stampa

“Paziente Diplomata”

.

Sabato 28 ottobre: conferenza per donne con e senza tumore al seno

 

“Paziente Diplomata” è un’iniziativa di Mamazone, la più grande associazione di pazienti tedesca, alla cui realizzazione collaborano da anni la Scuola Italiana di Senologia (Direttore, dr. Claudio Andreoli) e Fondazione Humanitas.
Quest’anno, per la prima volta, è organizzata a Castellanza con la collaborazione di Humanitas Mater Domini e il suo Volontariato Platys, dell’Associazione C.A.O.S.
La conferenza si terrà sabato 28 ottobre 2017 presso l’Auditorium Tenova (Via Gerenzano, 58 – Castellanza) dalle 8.30 alle 13.00.

 

Perché Paziente Diplomata?

Una conferenza dedicata alle donne, pazienti senologiche e non, per offrire loro tutte le informazioni disponibili su prevenzione, diagnosi e cura del tumore al seno. Una giornata che vuole essere sia un momento di confronto tra le loro esperienze, che un’occasione di incontro con gli specialisti.

Una “paziente diplomata”, infatto, è:

  • una Donna consapevole dell’importanza della salute del seno
  • una Donna che non ha paura di fare domande perché non ha paura delle risposte
  • una Donna Attiva, non necessariamente affetta dalla malattia.

La conferenza sarà utile a tutte le donne per informarsi e confrontarsi sul tema del tumore al seno che, in Italia, fa registrare ogni anno oltre 40.000 nuovi casi e in Europa, viene mediamente diagnosticato a una donna su nove nel corso della vita.

Oggi il tumore al seno può essere guarito in un numero sempre maggiore di casi, grazie a percorsi di cura innovativi e personalizzati sulle specifiche caratteristiche cliniche e biologiche di ogni singolo caso. Queste nuove possibilità di cura hanno reso ancor più centrale il ruolo della paziente, che viene sempre più spesso coinvolta nella condivisione delle scelte che la riguardano. Scelte che prendono in considerazione anche i suoi desideri, vissuti ed emozioni.

 Ricorda...

Il tuo seno “vive sempre”!
Prenditene cura in tempo!

 

Come partecipare?

La partecipazione è gratuita, ma è previsto un numero limitato di partecipanti.
E’ obbligatoria la pre-iscrizione, telefonando 0331 476339 (il martedì e mercoledì, dalle 9.00 alle 12.30) oppure inviando e-mail a: mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Stampa

Fai pace con l’intestino irritabile

.

Interessa circa il 10-20% della popolazione, soprattutto le donne tra i 20 e i 50 anni. Si presenta come un fastidio, un dolore o un crampo addominale, associato all'alterazione della funzione intestinale (stipsi o diarrea) ed accompagnato da gonfiore o distensione. E’ la sindrome del colon irritabile (IBS).

Purtroppo, quando si soffre di colon irritabile, anche gli svaghi gastronomici devono essere ben valutati. Non significa rinunciare al piacere della buona tavola, ma sapere scegliere cosa mangiare per non peggiorare i tipici disturbi che si accompagnano a questo problema.

Alcuni consigli dagli specialisti dell’Ambulatorio per la cura del Colon Irritabile di Humanitas Mater Domini: il dottor Benedetto Mangiavillano (Responsabile Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva) e la dottoressa Marzia Sucameli (Specialista in Nutrizione).

 

Alimentazione in pillole

CIBI DA EVITARE

  • Cibi grassi e cibi fritti che possono provocare gonfiore addominale
  • Zuccheri
  • Cibi eccessivamente fibrosi (cavoli, broccoli, legumi), che causano fermentazione intestinale
  • FodMaps (patate, latte e latticini freschi, broccoli, legumi, pizza, gomme da masticare, prodotti dolcificati)
  • Crackers
  • Alcool, caffè e bevande gasate

 

CIBI CONSIGLIATI

  • Pasta
  • Riso
  • Carne e pesce (fonte di proteine)
  • Uova
  • Verdure come carote, zucchine, spinaci e finocchi
  • The
  • Acqua. E’ importante una costante e adeguata idratazione (assumere almeno 1,5 litri di acqua al giorno, soprattutto coloro che soffrono di stipsi)

 

Regolarità e niente abbuffate

Una regola molto importante è mangiare al giusto orario. L’orario dei pasti sembra avere un ruolo molto importante. Non solo bisogna mangiare lentamente e frazionare l’alimentazione, ma sembra essere anche molto importante mangiare di più al mattino e a pranzo, meno alla sera.

Anche la grandezza delle porzioni è importante: mangiare troppo, fare spuntini troppo frequenti o consumare pasti troppo abbondanti, può peggiorare i sintomi.

 

Per approfondimenti, visita l’Ambulatorio per la cura del colon irritabile di Humanitas Mater Domini.

 

L'OSPEDALE

Ospedale Humanitas Mater DominiOspedale polispecialistico. Aree dedicate alla cura di malattie cardiovascolari, ortopediche, oncologiche. Centro diagnostico.

INIZIATIVE ED EVENTI

Iniziative ed Eventi Mater DominiConsulta le iniziative e gli eventi di educazione sanitaria organizzati dall'Ospedale.

NEWS

News Humanitas Mater DominiScopri le ultime novità e i consigli per vivere meglio dei nostri specialisti.

Leggi tutte le news.