L’atassia è una situazione per cui viene compromesso il controllo dei muscoli durante movimenti volontari tipo camminare o prendere oggetti. Può includere anche il linguaggio, la deglutizione e il movimento degli occhi ed è di solito la conseguenza di un danno al cervelletto, la struttura cerebrale addetta al coordinamento dei muscoli.

Quali patologie si possono collegare all’atassia?

Le malattie che si possono collegare all’atassia sono le seguenti:

Ictus

Paralisi cerebrale

Sclerosi multipla

Tumori

Si rammenta che questo non è un elenco completo e che è sempre meglio andare dal proprio dottore di fiducia in presenza di continuazione dei sintomi.

Quali sono le soluzioni per l’atassia?

Non c’è un trattamento specifico contro l’atassia. La soluzione migliore dipende dalla ragione che ha provocato il disturbo. In certe situazioni, possono essere utili supporti per camminare (tipo girelli o bastoni) o per comunicare. Altre volte si può avere beneficio dalla fisioterapia, dalla logopedia o dalla terapia occupazionale.

Con atassia quando andare dal proprio dottore?

Chi ha a che fare con condizioni che provocano atassia, per esempio la sclerosi multipla, dovrebbe andare da un dottore in presenza di riduzione dell’equilibrio, della capacità di coordinare i movimenti delle mani, delle braccia o delle gambe ed in presenza di problemi a camminare, parlare o deglutire.

 

Questo testo è stato redatto dagli specialisti di Humanitas Mater Domini.

Nessuna parte di esso può essere in alcun modo riprodotta per terze parti o da queste utilizzata.

Data di pubblicazione: 19/07/2017