La Logopedia è una disciplina riabilitativa che si occupa della prevenzione, della valutazione e del trattamento di tutte le patologie che provocano disturbi della parola, della voce, del linguaggio orale e scritto, disturbi della comunicazione e della deglutizione in età evolutiva, adolescenziale, adulta e geriatrica. La logopedia permette, inoltre, la risoluzione di difficoltà connesse agli apprendimenti scolastici in bambini della scuola primaria.

L’attività di logopedia è inserita nell’Unità Operativa di Otorinolaringoiatria. La collaborazione tra il logopedista e il medico otorinolaringoiatra diventa fondamentale nella valutazione e presa in carico di tutte quelle patologie che coinvolgono la voce, la deglutizione e il linguaggio.

Quali sono le malattie per cui è indicato il trattamento logopedico?

In età evolutiva e/o adolescenziale:

  • Disturbi Specifici di Linguaggio (DSL): deficit recettivi e/o espressivi dello sviluppo del linguaggio nelle sue componenti articolatoria, fonologica, morfo-sintattica e lessicale
  • Ritardo di linguaggio: parlatori tardivi (LT) di 2-3 anni
  • Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA): Dislessia (difficoltà nella lettura), Disortografia e Disgrafia (difficoltà nella scrittura a partire dalla seconda classe della scuola primaria), Discalculia (difficoltà numeriche e di calcolo a partire dalla terza classe della scuola primaria)
  • Disturbi di linguaggio e di apprendimento secondari a ritardo cognitivo
  • Disfluenza: disturbi della fluenza verbale (balbuzie)
  • Disfonia: alterazione della voce
  • Deglutizione atipica: alterazione di funzioni orali come suzione, deglutizione, masticazione e respirazione causate da uno squilibrio muscolare oro-facciale, che può interessare la lingua, le labbra, la muscolatura del mento e masticatoria e la struttura dentaria (possibile presenza di una mal posizione dei denti)
  • Disturbi sensoriali uditivi (Ipoacusia e Sordità)
  • Autismo: difficoltà nell’interazione sociale reciproca, nell’abilità a comunicare idee e sentimenti e nella capacità di stabilire relazioni con gli altri

In età adulta e/o involutiva:

  • Afasia: disturbo di linguaggio insorto in seguito a una lesione cerebrale, che compromette le capacità di comprensione e/o produzione
  • Disartria: difficoltà di linguaggio dovute a un’incapacità di controllo dei muscoli coinvolti nell’atto di produzione dei suoni linguistici
  • Disfagia: difficoltà della deglutizione
  • Disfonia: alterazioni della voce
  • Disturbi della motricità del distretto fono-articolatorio

Quali sono le visite ed esami?

Nell’Ambulatorio di Logopedia si esegue:

  • visita specialistica logopedica
  • seduta di logopedia. La seduta ha una durata di circa 45 minuti e inizia con un colloquio con il paziente e con i suoi cari, momento in cui il logopedista fornisce informazioni e consigli circa i comportamenti corretti da adottare per risolvere la problematica insorta. Al paziente è consigliato eseguire attività selezionate ad hoc dal logopedista, come esercizi di logopedia, al fine di ridurre e, progressivamente, eliminare le difficoltà emerse al momento della valutazione. Le sedute di logopedia vengono sempre programmate sulla base delle specifiche problematiche ed esigenze del paziente. Per questo motivo che la durata del trattamento viene stabilita in base ai risultati ottenuti durante il percorso riabilitativo.

News

Leggi gli articoli dei nostri specialisti.

Dislessia: quando gridare non serve
Voce da usignolo cercasi
Mamma leggimi una storia, così imparo a parlare