Giornate più lunghe e calde, ricche di appuntamenti, incontri e movimento: questo ciò che solitamente porta con sé l’estate. Ma, quali sono gli alimenti consigliati per i pasti estivi in compagnia? Ne parliamo con la dottoressa Elisabetta Macorsini, biologa nutrizionista di Humanitas Mater DominiHumanitas Medical Care Arese Varese.

Le raccomandazioni per un alimentazione sana, anche in spiaggia!

  1. Bere almeno due litri di acqua al giorno
  2. Rispettare il numero e gli orari dei pasti. La prima colazione, è il pasto principale da privilegiare rispetto agli altri
  3. Prediligere yogurt, frutta e verdura di stagione
  4. Fantasia nella preparazione dei pasti, mixando proprietà e colori
  5. Consumare piatti leggeri, poco elaborati ed in grado di dare sensazione di sazietà senza introdurre troppe calorie. Importante, dunque, privilegiare cereali integrali e alimenti freschi, facilmente digeribili e ricchi in acqua
  6. Se si soggiorna in albergo, evitare di pranzare e cenare con pasti completi che prevedano primo, secondo e contorno
  7. Consumare poco sale e preferire sale iposodico. Quest’ultimo, soprattutto per chi è iperteso, ha il duplice vantaggio di ridurre l’apporto di sodio e aumentare quello di potassio. Un consiglio per ridurre il sale senza mortificare il palato, è quello di usare spezie ed erbe aromatiche per insaporire e profumare i pasti
  8. In spiaggia o in caso di gita, sarebbe meglio portare con sé alimenti semplici, facili da preparare e che non richiedono modalità di conservazione Largo, dunque, a piatti a base di cibi freddi come insalate di riso o di pasta, frittate, insalate di verdure crude con formaggi o tonno o uova sode. Attenzione particolare è da porre alla conservazione dei piatti: è bene prepararli la sera prima, conservarli in frigorifero durante la notte e riporli in una borsa termica ben refrigerata per il trasporto.

 La Dieta Mediterranea rimane importante per i suoi effetti benefici sulla salute. Nel 2010 è stata riconosciuta Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità dall’UNESCO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura). Vari studi clinici ne hanno anche dimostrato l’importanza nella prevenzione delle malattie cardiovascolari.

 Una “ricetta del cuore”, fatta con il cuore!

Per mantenere in salute il cuore anche in estate, è necessario seguire un’alimentazione sana ed equilibrata dando la preferenza a frutta e verdura di stagione che contengono vitamine ed antiossidanti in grado di contrastare l’azione del colesterolo e con effetto protettivo sulle arterie coronariche. Anche il pesce azzurro, ricco di omega 3, è un ottimo alleato del cuore in grado di contribuire a ridurre i trigligeridi, il colesterolo “cattivo” (LDL) e ad aumentare quello “buono” (HDL). Poveri in grassi e ricchi in proteine, i legumi hanno il vantaggio di essere buoni sostituti della carne, da accompagnare a del pane, preferibilmente integrale, perché più ricco di fibre. Da preferire le modalità di cottura al vapore o al forno.

Ed ora, clicca qui per scaricare la tua “ricetta del cuore”

Potrebbe anche interessarti: Il cuore non va in vacanza: i principali controlli in vista dell’estate

Informazioni utili

Humanitas Mater Domini

Le visite nutrizionistiche sono erogate in regime privato.

Clicca qui per prenotare online la tua visita privata.

 Humanitas Medical Care Arese

Le visite nutrizionistiche sono erogate in regime privato.
Clicca qui per prenotare online la tua visita privata.

 Humanitas Medical Care Busto Arsizio

Le visite nutrizionistiche sono erogate in regime privato.
Clicca qui per prenotare online la tua visita privata.

Humanitas Medical Care Lainate

Le visite nutrizionistiche sono erogate in regime privato.
Clicca qui per prenotare online la tua visita privata.

 Humanitas Medical Care Varese

Le visite nutrizionistiche sono erogate in regime privato.
Clicca qui per prenotare online la tua visita privata.