Antiaging, è il nuovo modo di parlare di “anti-invecchiamento”. Oggi abbiamo una vita più longeva e quello a cui si aspira è il vivere meglio ed in salute. In questo la medicina antiaging può essere d’aiuto? “Sì, questa disciplina nasce, non tanto per assicurare una vita più lunga, ma per potenziare e ottimizzare la qualità di vita” afferma la dottoressa Marzia Sucameli, nutrizionista clinica e dottoranda in ematooncologia e medicina interna clinico traslazionale, di Humanitas Mater Domini.

Le specialità che rientrano nel concetto di medicina antiaging sono, la medicina estetica e l’alimentazione. La salute della pelle, infatti, non è soltanto un fattore estetico: la miglior cura inizia a tavola.

Medicina antiaging in dermatologia

La pelle è rivelatrice della nostra salute e della nostra età. La dermatologia rigenerativa è il nuovo trend della medicina estetica, che si focalizza sulle strategie antinvecchiamento che possono ripristinare i processi riparativi della cute (come la produzione di collagene), per ottenere un aspetto naturale, tonico, luminoso e riposato.

I trattamenti utilizzati da anni per migliorare l’aspetto del viso, come il botox per rilassare le rughe o l’acido ialuronico per riempirle, si sono rivelati trattamenti volti a migliorare, nel lungo periodo, la qualità della pelle. Per esempio, l’iniezione di filler di acido ialuronico aiuta la produzione di nuovo collagene anche quando l’effetto riempitivo si è esaurito per il suo naturale riassorbimento”, spiega la dottoressa Laura Colli, dermatologa di Humanitas Mater Domini e Humanitas Medical Care Arese e Lainate. Oltre ai filler, altri capisaldi della dermatologia rigenerativa sono:

  • la proteina botulinica: distende le rughe del viso e migliora i difetti della pelle, come la couperose (lesione cutanea del volto che presenta chiazze rossastre conseguenti alla dilatazione dei capillari sanguigni) e la rosea pustolosa (disturbo della pelle, principalmente del viso, che presenta pustole e rossore), ritardandone o bloccandone il peggioramento;
  • il microneedling: tecnica utile per correggere le cicatrici da acne e le macchie del viso. Dona una pelle dall’aspetto più omogeneo e levigato;
  • la biostimolazione o biorivitalizzazione: si tratta di un’iniezione nel derma di acido ialuronico, aminoacidi e vitamine che idratano la pelle stimolano la rigenerazione di collagene. La pelle risulterà più soffice e luminosa, con un appiattimento delle microrughe;
  • il plasma ricco in piastrine: si esegue un prelievo di sangue (per utilizzare lo stesso plasma della persona), opportunamente purificato, per iniezioni che stimoleranno la produzione di nuove cellule e collagene. La cute risulterà più tonica;
  • il peeling: serve ad esfoliare, idratare e stimolare il ciclo cellulare, tonificando nel profondo la pelle.

La cura della pelle non si ferma ai trattamenti: a casa si dovrebbe idratare e all’aperto è consigliato proteggerla dalle radiazioni solari e dai fattori inquinanti.

Alimentazione antiaging: l’invecchiamento si previene a tavola

Le abitudini alimentari scorrette attivano i geni coinvolti nel processo di invecchiamento. Quindi, il primo passo da compiere per prevenire e posticipare l’invecchiamento è mangiare correttamente e fare esercizio fisico con regolarità.

Scopriamo con la dottoressa Marzia Sucameli l’alimentazione antiaging. “Si basa su un rapporto bilanciato tra carboidrati, proteine e grassi e su un rapporto tra omega-6 e omega-3 a favore di questi ultimi. Da preferire i carboidrati ricchi di fibra, a basso contenuto di amido, ridotto contenuto di zuccheri semplici e basso indice glicemico. I pasti sono organizzati ad orari stabiliti, secondo il ritmo circadiano, ovvero quel ritmo che tiene conto dell’attivazione ormonale dettata della luce e del buio. Inoltre, è indispensabile aumentare l’apporto di alimenti, come frutta e verdura, detti anche alcalinizzanti e utili a riequilibrare il pH dell’organismo. Da non dimenticare i grassi, necessari per conservare energie e per accrescere le funzioni cellulari. Questi ultimi però, possono essere di due tipi: saturi e insaturi, a loro volta divisi in mono-insaturi e poliinsaturi a diversi atomi di carbonio. La differenza risiede nella loro struttura e nel loro effetto sul corpo: mentre i primi possono essere dannosi, perché aumentano i livelli di colesterolo nel sangue, i secondi, detti anche «grassi buoni», hanno un buon impatto sul colesterolo e anche molte funzioni vitali per il nostro corpo”.

6 consigli per un’alimentazione antiaging

  1. Mangiare il giusto, in base alle necessità personali e senza eccedere
  2. Organizzare piccoli pasti, distribuiti nella giornata secondo il ritmo circadiano
  3. Privilegiare i carboidrati a basso indice glicemico, soprattutto nelle prime fasce orarie della giornata
  4. Preferire le proteine di fonte vegetale, soprattutto a cena. È consigliato anche di mangiarle prima dei carboidrati, così da massimizzare l’azione del glucagone (antagonista dell’insulina)
  5. Bere moderatamente durante i pasti e abbondantemente fuori pasto. Da evitare sono le bibite gassate, causa diretta della riduzione dell’efficienza funzionale delle cellule, e le bevande alcoliche. Per chi non ha controindicazioni particolari, può essere concesso un bicchiere di vino rosso a pasto, che ha una maggior presenza di tannini, catechine e antiossidanti (utili a contrastare i radicali liberi)
  6. Fare attività fisica, preferendo l’esercizio aerobico al mattino e quello anaerobico la sera, dalle 16 alle 19 di sera per massimizzare la massa magra sotto l’azione del testosterone

 

Informazioni utili

Humanitas Mater Domini

Le visite nutrizionistiche sono erogate in regime privato.

Le visite dermatologiche sono erogate in regime privato e in convenzione con il Sistema Sanitario Nazionale.

Per prenotare clicca qui

Humanitas Medical Care Arese
Le visite nutrizionistiche sono erogate in regime privato.

Le visite dermatologiche sono erogate in regime privato e in convenzione con il Sistema Sanitario Nazionale

Per prenotare clicca qui

Humanitas Medical Care Lainate
Le visite nutrizionistiche e dermatologiche sono erogate in regime privato.
Per prenotare clicca qui

Humanitas Medical Care Busto Arsizio
Le visite nutrizionistiche e dermatologiche sono erogate in regime privato.
Per prenotare clicca qui

Humanitas Medical Care Varese
Le visite nutrizionistiche e dermatologiche sono erogate in regime privato.
Per prenotare clicca qui