Cautela e responsabilità, queste le parole chiave della ripartenza di Humanitas Mater Domini. Durante il mese di maggio, infatti, si è assistito ad una ripresa graduale delle attività, per tornare a rispondere alle esigenze del territorio, partendo proprio da coloro che hanno dovuto posticipare visite, esami e interventi chirurgici. Ad oggi, quattro dei sei reparti dedicati all’emergenza, sono stati sanificati e riconvertiti alla normale attività.

L’ospedale torna a dedicarsi nuovamente alla cura di tutti pazienti, adottando nuove misure organizzative, ma solo una stretta collaborazione con voi, potrà garantire la sicurezza di tutti!

Come Humanitas Mater Domini riprende con la sua normale attività, in totale sicurezza

Ingresso in Ospedale

Ingresso unico per i pazienti

Per i pazienti, l’ingresso all’Ospedale è da Via Bettinelli (lato Pronto Soccorso), mentre l’uscita è da Via Dei Platani (lato Portineria). Per evitare assembramenti,  i dipendenti e fornitori, invece, accedono da Via Dei Platani.

Check point

Agli ingressi dell’Istituto, sono presenti postazioni di check point dedicate alle opportune verifiche di sicurezza (misurazione temperatura corporea, igiene delle mani e questionario). Queste misure preventive, potrebbero causare leggeri rallentamenti, ma sono necessarie per la tutela e la sicurezza di tutti. In caso di febbre superiore o uguale a 37.5°C e sintomi suggestivi per Covid, il paziente non può accedere alla struttura e viene rimandato a domicilio, con indicazione di contattare il proprio Medico di Medicina Generale.

Dispositivi di protezione

All’ingresso viene verificato il corretto utilizzo dei dispositivi di protezione individuali. Non si può accedere alla struttura con guanti, ma sono a disposizione in ogni area dell’Ospedale, soluzioni idroalcoliche igienizzanti. Alle maschere dotate di valvola deve essere sovrapposta una mascherina chirurgica.
Tutti gli operatori sono dotati di idonei dispositivi di protezione, in osservanza delle norme vigenti.

 

Accompagnatori e visitatori

Attività ambulatoriale: no accompagnatori

Non è permesso l’ingresso degli accompagnatori, salvo casi di pazienti fragili non autosufficienti, disabili o pazienti minorenni.

Ricoveri: no visitatori 

L’accesso dei visitatori rimane ancora sospeso. Eventuali eccezioni, legate a pazienti particolarmente fragili, saranno autorizzate dalla Direzione Sanitaria e organizzate con il Coordinatore infermieristico del reparto. I familiari continuano ad essere informati sullo stato di salute dei pazienti telefonicamente, dall’équipe di reparto.

Per ulteriori dettagli, leggi: Visitatori: informazioni pratiche

Distanza sociale

L’ampliamento dell’orario delle attività garantisce di evitare assembramenti all’interno dell’Ospedale.

È importante, prestare attenzione alla nuova segnaletica:

  • Adesivi sul pavimento, per indicare le zone di attesa
  • Contrassegni colorati sulle sedie, per indicare le sedute consentite nel rispetto del distanziamento sociale
  • Adesivi sugli ascensori, per indicare la capienza massima
  • Cartellonistica, per delineare percorsi dedicati nei corridoi

 

Attività ambulatoriale: informazioni utili

Prestazioni sospese per l’emergenza sanitaria

Per agevolare la graduale ripresa delle attività, il nostro personale contatta telefonicamente i pazienti per fissare gli appuntamenti sospesi. In questa fase, il personale sottopone i pazienti a un breve questionario anamnestico per valutare il loro stato di salute.

Estensione orari attività e sanificazione

Si garantisce un’estensione degli orari delle attività e tempistiche più lunghe tra una prestazione e l’altra.
In questo modo, gli spazi e macchinari potranno essere adeguatamente sanificati.

Attività di ricovero: informazioni utili

Aree Covid separate

Un’area di degenza dell’Ospedale, così come una zona del Pronto Soccorso, sono ancora dedicate all’inquadramento diagnostico e alla cura dei pazienti Covid, con percorsi e personale sanitario dedicato.
Analogamente, è stata identificata un’area per la gestione dei pazienti con quadro clinico “dubbio”, che necessitano di ricovero.

Il percorso di pre-ricovero

L’Ospedale sta progressivamente riaprendo le agende dei ricoveri nel rispetto dei criteri di priorità forniti da Regione Lombardia e ATS.
Durante l’iter di pre-ricovero, tutti i pazienti sono sottoposti a tampone per verificare l’eventuale positività a Covid-19. Per ridurre al minimo i rischi, il protocollo sanitario prevede che il paziente, solo se negativo, sia ricoverato dopo 48-72 ore dall’esecuzione del tampone.

Servizio gestione biancheria

Non è possibile fare visita ai parenti ricoverati, per questo motivo, in giorni stabiliti sarà possibile effettuare i cambi di biancheria per i pazienti ricoverati. Il regolamento prevede che:

  • È possibile consegnare biancheria pulita e ritirare biancheria sporca presso il «punto gestione biancheria» nei giorni e orari previsti per la degenza in cui il paziente è ricoverato
  • Il «punto gestione biancheria» si trova all’esterno dell’Edificio 1 (Ingresso via Dei Platani, lato Portineria). Seguendo la segnaletica, scendere lungo lo scivolo a sinistra dell’ingresso
  • Alla consegna, è indispensabile indicare sul sacchetto: nome e cognome, degenza, numero di stanza e posto letto del paziente ricoverato
  • Si accettano solo sacchetti chiusi (al «punto gestione biancheria» sono disponibili scotch e pinzatrice)
  • Per il ritiro e la consegna della biancheria, è necessario che il paziente e/o il familiare compili l’apposita liberatoria che solleva Humanitas Mater Domini da ogni responsabilità rispetto allo smarrimento degli effetti personali dei pazienti
  • Eventuali sacchetti non ritirati dai familiari al punto di consegna nella giornata/fascia oraria dedicata alla degenza, saranno riconsegnati al paziente
  • È vietato inserire all’interno dei sacchetti della biancheria qualsiasi altro oggetto e/o alimento (solido e liquido)

Gli orari del punto gestione biancheria* sono dalle 12.30 alle 14.00. Le giornate, variano a seconda della degenza:

  • Lunedì: Degenza A1 e A3
  • Martedì: Degenza A4
  • Mercoledì: Degenza A2 e B4
  • Giovedì: Degenza A1 e A3 
  • Venerdì: Degenza A4
  • Sabato: Degenza A2 e B4

*(gli orari possono essere soggetti a variazioni)

Prenotazioni

Non è consentita la prenotazione di persona agli sportelli.
Visite ed esami sono prenotabili solo con le seguenti modalità:

  • Online, attraverso il nuovo servizio di prenotazione. Clicca qui per scoprire il servizio
  • Telefonicamente, al numero 0331 476210. Clicca qui per scoprire gli orari
Prelievi e analisi di laboratorio

È possibile recarsi in Ospedale per effettuare esami del sangue e analisi:

  • In convenzione con il Sistema Sanitario Nazionale, da lunedì a venerdì dalle 7.00 alle 10.30 e sabato dalle 7.00 alle 11.00.
  • Privatamente, è possibile prenotare le analisi telefonando al nr. 0331 476210 da lunedì a venerdì dalle 7.00 alle 10.30 e il sabato dalle 7.00 alle 10.30.
Ritiro referti

Si consiglia usare modalità alternative al ritiro referti di persona:

  • Ritiro online, compilando al momento dell’accettazione un’apposita scheda ed accedendo, al giorno del ritiro, al portale Referti online
  • Consegna: l’Ospedale ha ancora attivo il servizio gratuito di consegna referti. Per informazioni, clicca qui.
Personale in sicurezza

In Accettazione (sportelli personale PARC) sono stati istallati separé in plexiglass a tutela dei dipendenti e dei pazienti.

Il lavoro da casa del personale di staff, ove possibile, è stato incentivato. Agli operatori sanitari e allo staff è stata garantita la possibilità di sottoporsi al test sierologico, per un ritorno alle attività in sicurezza.

Pronto Soccorso

Nella camera calda, rimane la struttura allestita e dedicata al pre-triage (primo filtro), nella quale il personale medico e infermieristico effettua la prima valutazione clinica ed epidemiologica sulla base della quale il paziente seguirà percorsi diversificati.
Per motivi di sicurezza, l’accesso agli accompagnatori non è consentito, ma è allestita una tensostruttura esterna che funge da area di attesa.