Che cos’è l’angioTAC aorta toracica addominale?

È lo studio tramite metodica TAC del tratto addominale dell’aorta (la più grossa arteria del corpo umano).

Per effettuare l’esame il paziente viene posizionato supino sul lettino della TAC con le braccia sollevate sopra il capo. Per una buona riuscita dello studio è necessaria la collaborazione del paziente nelle apnee respiratorie.

L’angioTAC dell’aorta toracica addominale richiede l’utilizzo del mezzo di contrasto. Per tale motivo verrà posizionato un ago cannula in una vena dell’arto superiore.

A cosa serve l’esame?

L’angioTAC dell’aorta toracica addominale serve per studiare il decorso dell’aorta (tortuosità, anomalie congenite), stenosi (parziali chiusure, restringimenti),  dilatazioni dell’aorta toracica(ectasie, aneurismi), dissecazioni (scollamenti delle pareti).

Si utilizza anche per controllare a distanza di tempo il corretto posizionamento e funzionamento delle endoprotesi aortiche.

Informazioni Utili

Prestazioni S.S.N.: l’assenza dell’impegnativa preclude l’esecuzione della prestazione. Si ricorda che il medico di medicina generale è tenuto a scrivere sull’impegnativa: nome, cognome ed età dell’assistito, codice fiscale, prestazione richiesta, quesito diagnostico, indicazione di eventuali esenzioni e livello d’urgenza.

Prestazioni PRIVATE: l’assenza della prescrizione medica di uno specialista preclude l’esecuzione della prestazione.

Per le prestazioni convenzionate con il S.S.N., si ricorda che il medico di medicina generale è tenuto a scrivere sull’impegnativa: nome, cognome ed età dell’assistito, codice fiscale, la prestazione richiesta, il quesito diagnostico, l’indicazione di eventuali esenzioni e l’urgenza.

N.B.

Il giorno dell’esame il paziente deve:

  • ricordarsi di portare con sè i precedenti esami radiologici (Radiografie, Tac, Risonanze, Ecografie, Visite, ecc.), anche se eseguiti in altra sede;
  • essere munito dell’esito degli esami ematochimici: UreaCreatinina;
  • portare con sè il consenso informato debitamente compilato dal proprio medico di medicina generale. Tale documento è indispensabile per eseguire l’esame con il mezzo di contrasto. Clicca qui per scaricare il consenso informato

L’assenza degli esami ematochimici, della prescrizione medica (impegnativa) e del consenso informato, preclude l’esecuzione della prestazione.

Norme di preparazione

  • Presentarsi a digiuno da almeno 6 ore rispetto all’orario dell’esame.
  • Non è necessario sospendere l’assunzione di farmaci in uso (es. anti-ipertensivi), assumerli con un po’ d’acqua.

Durata dell’esame: 20 minuti

Domande Frequenti (F.AQ.)

L’angioTAC dell’aorta toracica è un esame invasivo?

L’angioTAC dell’aorta toracica richiede la somministrazione del mezzo di contrasto (clicca qui), ma certamente è meno invasiva dell’angiografia classica che richiede l’incannulamento dell’arteria femorale o radiale e il posizionamento di un catetere direttamente nell’aorta.

Con l’angioTAC dell’aorta toracica è possibile studiare le coronarie?

No. Lo studio delle coronarie richiede una tecnica di acquisizione dedicata, ovvero la TAC Cardiaca (per maggiori informazioni clicca qui).

Cosa devo sapere circa la somministrazione del mezzo di contrasto?

Per maggiori approfondimenti sul mezzo di contrasto utilizzato nella TAC, clicca qui.