Che cos’è l’ Ecocolordoppler dei tronchi sovraortici (TSA)?

L’Ecocolordoppler TSA è un indagine diagnostica non invasiva che permette il monitoraggio della circolazione arteriosa diretta verso il cervello attraverso le carotidi e le arterie vertebrali. Si tratta di un’ecografia arricchita da valori visivi (Color) e acustici (Doppler) per valutare i vasi e il flusso del sangue al loro interno.

A cosa serve l’ Ecocolordoppler dei tronchi sovraortici (TSA)?

L’Ecocolordoppler TSA serve a studiare ed escludere la presenza di placche (o ateromi) nei vasi che portano il sangue ossigenato al cervello, condizione che potrebbe favorire l’insorgenza di un ictus.

Informazioni Utili

Prestazioni S.S.N.: l’assenza dell’impegnativa preclude l’esecuzione della prestazione. Si ricorda che il medico di medicina generale è tenuto a scrivere sull’impegnativa: nome, cognome ed età dell’assistito, codice fiscale, prestazione richiesta, quesito diagnostico, indicazione di eventuali esenzioni e livello d’urgenza.
Prestazioni PRIVATE: non è obbligatorio essere in possesso della prescrizione medica di uno specialista, ma è comunque consigliabile.

Norme di preparazione per l’Ecocolordoppler dei tronchi sovraortici

L’Ecocolordoppler dei Tronchi Sovraortici non prevede alcun tipo di preparazione.

Durata dell’Ecocolordoppler dei tronchi sovraortici

L’Ecocolordoppler dei Tronchi Sovraortici dura in media da 10 a 15 minuti.

Controindicazioni dell’Ecocolordoppler dei tronchi sovraortici

L’esecuzione dell’Ecocolordoppler dei Tronchi Sovraortici non presenta alcuna controindicazione.

 

Questo testo è stato redatto dagli specialisti di Humanitas Mater Domini.
Nessuna parte di esso può essere in alcun modo riprodotta per terze parti o da queste utilizzata.

Autore: Dr. Giorgio Ovidio Bitossi, Chirurgo Vascolare del Centro di Chirurgia Venosa
Data di pubblicazione: 24/11/2015