Che cos’è la TC o TAC addome?

La TAC addome completo (superiore e inferiore) è lo studio, con metodica TAC, degli organi e dei vasi (arterie e vene) che si trovano nell’addome: fegato, pancreas, surreni, reni, milza, vescica, aorta, ecc.

Al paziente, che viene sdraiato sul lettino della TAC e al quale viene posizionato un ago in una vena dell’arto superiore, si richiede una collaborazione circa le apnee respiratorie. Il paziente dovrà, in altri termini, alternativamente inspirare o espirare in funzione dei comandi impartiti dall’operatore. Tale collaborazione è importante al fine di avere delle immagini “ferme” e, quindi, di più semplice lettura.

La TAC addome richiede, a parte casi eccezionali, la somministrazione del mezzo di contrasto.

A cosa serve la TAC addome?

La TC o TAC addome (superiore e inferiore) è utilizzata sia per uno studio specifico di organo (ad esempio del fegato) o di apparato (ad esempio l’apparato urinario), ma anche per una ricerca “generale” di eventuali formazioni primitive o conseguenti altre patologie (stadiazione).

La TAC addome completo consente anche di evidenziare eventuali dilatazioni (aneurismi) dei grossi vasi addominali, in modo particolare l’aorta.

Non è, invece, indicata per uno studio particolareggiato del colon (grosso intestino) che viene studiato con la Colonscopia virtuale (ColonTAC).

Informazioni Utili

Prestazioni S.S.N.: l’assenza dell’impegnativa preclude l’esecuzione della prestazione. Si ricorda che il medico di medicina generale è tenuto a scrivere sull’impegnativa: nome, cognome ed età dell’assistito, codice fiscale, prestazione richiesta, quesito diagnostico, indicazione di eventuali esenzioni e livello d’urgenza.

Prestazioni PRIVATE: l’assenza della prescrizione medica di uno specialista preclude l’esecuzione della prestazione.

N.B.

Il giorno dell’esame il paziente deve:

  • ricordarsi di portare con sè i precedenti esami radiologici (Radiografie, Tac, Risonanze, Ecografie, Visite, ecc.), anche se eseguiti in altra sede;
  • essere munito dell’esito degli esami ematochimici: UreaCreatinina;
  • portare con sè il consenso informato debitamente compilato dal proprio medico di medicina generale. Tale documento è indispensabile per eseguire l’esame con il mezzo di contrastoClicca qui per scaricare il consenso informato

L’assenza degli esami ematochimici, della prescrizione medica (impegnativa) e del consenso informato, preclude l’esecuzione della prestazione.

Durata dell’esame 

TAC con mezzo di contrasto: 30 minuti

TAC senza mezzo di contrasto: 20 minuti

Norme di preparazione CON mezzo di contrasto

  • Presentarsi a digiuno da almeno 6 ore rispetto all’orario dell’esame.
  • Non è necessario sospendere l’assunzione di farmaci in uso (es. anti-ipertensivi), assumerli con un po’ d’acqua.

Norme di preparazione SENZA mezzo di contrasto

Non è prevista alcuna norma di preparazione

Domande Frequenti (F.A.Q.)

Che differenza c’è tra la TAC addome completo col mezzo di contrasto e quella senza?

L’addome è un distretto complesso da studiare perché contiene molte strutture: organi (fegato, reni, ecc.), vasi (arterie e vene), linfonodi.

Il mezzo di contrasto consente di evidenziare meglio tutte queste strutture, mette inoltre in risalto eventuali malattie presenti in tali organi o tessuti.

Per tale motivo sono eccezionali i casi in cui viene eseguito una TAC o TC addome senza mezzo di contrasto che sono riconducibili a: importante allergia al farmaco, grave insufficienza renale, qualche studio che non ne richiede l’uso.