Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sulle nostre campagne promozionali e sull'uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di fuori di esso esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy

Centro di Roncopatia - Humanitas Mater Domini

IL CENTRO

Gli specialisti del Centro di Diagnosi e Cura della Roncopatia si occupano del percorso diagnostico-terapeutico dei disturbi respiratori del sonno (russamento ed apnee ostruttive), disturbi molto diffusi tra la popolazione italiana (sia maschile che femminile), ma estremamente sottovalutati nelle loro conseguenze sulla salute.
Un sonno disturbato, rumoroso, agitato, con frequenti interruzioni del respiro, infatti, può incidere sul benessere psico-fisico con gravi ripercussioni a carico dell’apparato cardiovascolare (ipertensione, aritmie), respiratorio, cerebrale (ridotta concentrazione, riduzione della memoria, calo del desiderio sessuale) e sul sistema metabolico.

Roncopatia e idoneità alla guida

Si aggiornano le norme che regolano le modalità di rilascio della patente di guida per una migliore sicurezza stradale. Con la pubblicazione, Il 13 gennaio 2016, del Decreto Legge del 22 dicembre 2015, si fa più rigorosa la valutazione dell’idoneità alla guida, per tutti coloro che soffrono di malattie neurologiche e della sindrome delle apnee ostruttive del sonno (OSAS). Quest’ultima patologia, infatti, impatta sulle prestazioni al volante, in quanto comporta sonnolenza diurna, pericolosi cali di attenzione, con i ben noti “colpi di sonno”.

È responsabilità del medico che esegue la visita per il rilascio o rinnovo della patente, riferire alla commissione medica locale gli esiti del consulto. Al guidatore con OSAS, verrà ridotta la validità della patente a un anno (per i conducenti di veicoli delle categorie C e D) oppure a tre anni (per i conducenti dei veicoli di categorie A e B), con l’obbligo di sottoporsi a cure per il trattamento della sindrome.

Approfondimenti:

ATTIVITÀ CLINICA

Il primo approccio al paziente consiste in una visita specialistica otorinolaringoiatrica per roncopatia durante la quale vengono raccolti i dati anamnestici e rilevate le caratteristiche anatomiche delle prime vie aeree: fosse nasali, faringe, palato molle, lingua, laringe, ecc. Lo specialista, inoltre, si avvale anche di strumentazione endoscopica per eseguire alcune prove che servono a verificare il comportamento delle varie strutture anatomiche in posizione seduta, supina, durante respirazione nasale ed orale.

Presso il Centro si eseguo alcune importanti indagini diagnostiche, quali:

Una volta stilata la diagnosi, lo specialista può indirizzare il paziente al trattamento più idoneo al singolo caso. La cura della Roncopatia Cronica (russamento e/o apnee ostruttive del sonno) comprende diversi approcci terapeutici quali:

  • Terapia ventilatoria che usa mascherine nasali, in grado di fornire aria a pressione ed in maniera continuativa
  • Terapia medica-internistica che si focalizza sui disturbi metabolici, per contrastare obesità e sovrappeso
  • Terapia ortodontica, che utilizza dispostivi orali notturni che mantengano libere le vie respiratorie
  • Terapia chirurgica, che prevede interventi mininvasivi per liberare le vie aeree, modificando alterazioni del naso, del palato molle, della base della lingua, della mandibola, delle tonsille e delle adenoidi.

QUANDO RIVOLGERSI

Il questionario del roncopatico inconsapevole

Da sveglio:

  • Ti svegli stanco, impreparato ad affrontare la giornata?
  • Hai cefalea mattutina?
  • Sei assonnato durante il giorno?
  • Ti addormenti facilmente durante la giornata?
  • Accusi difficoltà di concentrazione o scarso rendimento sul lavoro?
  • Sei mai arrivato a casa senza ricordare la strada percorsa?

Problemi comportamentali:

  • Hai seri problemi di relazione a casa, con gli amici od al lavoro?
  • Hai sentore di essere fuori sintonia con il mondo reale, incapace di pensare lucidamente, con problemi di memoria od emozionali?
  • Sei depresso?
  • Sei irritabile e irascibile, specialmente al mattino?

Problemi fisici:

  • Sei in sovrappeso?
  • Hai la pressione alta?
  • Hai dolori ossei o muscolari?
  • Hai problemi di respirazione nasale?
  • Assumi alcolici prima di andare a dormire?
  • Se sei uomo, il tuo collo misura 42 cm o più?

Durante il sonno:

  • Russi rumorosamente tutte le notti?
  • Hai frequenti pause respiratorie durante il sonno (10 secondi o più)?
  • Ti agiti durante il sonno?
  • Dormi in posizioni inusuali (seduto o con molti cuscini)?
  • Ti svegli frequentemente e senza apparente motivo?
  • Ti svegli frequentemente per urinare?
  • Cadi dal letto?

Se hai risposto positivamente a qualcuna di queste domande, potresti esser affetto da apnee notturne.
Questo questionario, pur non rappresentando uno strumento diagnostico, potrebbe suggerirti di soffrire di Roncopatia Cronica. In caso di esito positivo, è consigliabile discutere i risultati con il medico di fiducia e valutare eventuali approfondimenti clinici.

FAQ

Quando una persona russa vuol dire che sta riposando profondamente

FALSO. Di solito un sonno con importante russamento non è mai ristoratore per il soggetto.

Russare è solo un disturbo rumoroso e fastidioso per il partner

FALSO. Il russamento è spesso accompagnato da interruzioni del respiro (apnee ostruttive) e questo può essere una patologia grave e dare importanti danni all’organismo nel tempo.

Il russamento non è solo un disturbo sociale, ma può causare anche sonnolenza diurna durante il lavoro o la guida

VERO. Il 22% degli incidenti stradali è dovuto alla sonnolenza e la causa principale di questa sonnolenza è la presenza della roncopatia durante il sonno.

Se durante il sonno avessi apnee sicuramente me ne accorgerei

FALSO. Il soggetto non può accorgersi delle apnee proprio perché sta dormendo. Solo raramente gli può accadere di svegliarsi all’improvviso con senso di soffocamento. Questo succede perché l’apnea è talmente prolungata che il cervello sveglia il soggetto per farlo respirare.

I continui risvegli durante la notte sono di solito dovuti  alla presenza delle apnee del sonno

VERO. Il sonno di un soggetto che ha roncopatia ed apnee è un sonno molto superficiale con continui micro-risvegli che cercano di fare muovere il paziente per farlo respirare al meglio.

Il russamento riguarda solo gli uomini adulti

FALSO. Russamento ed apnee colpiscono anche le donne ed i bambini, anche se in misura inferiore.

Stranamente negli ultimi periodi mi sono accorto di avere meno desiderio sessuale nonostante sia ancora molto attratto dal mio partner. Il medico mi ha detto che potrebbe dipendere dalla qualità del mio sonno

VERO. Le apnee del sonno ed il russamento importante possono causare nel tempo disturbi cognitivi come la riduzione della memoria e della concentrazione, ma anche un calo della libido.

Mi sono accorto di avere la pressione arteriosa elevata: dipende solo dallo stress

FALSO. Certamente lo stress è spesso alla base dei rialzi pressori, ma anche la presenza delle apnee ostruttive durante il sonno sono una causa frequente di ipertensione. Tipicamente, dell’ipertensione che risponde poco ai farmaci.

Mio marito non mi sopporta più:  da dopo la mia menopausa dice anche che adesso russo la notte. Quando ero giovane non si lamentava mai…

FALSO. Non è un problema di sopportazione coniugale, ma frequentemente le donne con la pre-menopausa e la menopausa cominciano a russare e ad avere apnee del sonno come gli uomini.

ÉQUIPE

Salamanca Fabrizio – Responsabile
Bianchi Alessandro
Costantini Fabrizio

L'OSPEDALE

Ospedale Humanitas Mater DominiOspedale polispecialistico. Aree dedicate alla cura di malattie cardiovascolari, ortopediche, oncologiche. Centro diagnostico.

INIZIATIVE ED EVENTI

Iniziative ed Eventi Mater DominiConsulta le iniziative e gli eventi di educazione sanitaria organizzati dall'Ospedale.

NEWS

News Humanitas Mater DominiScopri le ultime novità e i consigli per vivere meglio dei nostri specialisti.

Leggi tutte le news.