Ogni paziente di Humanitas Mater Domini ha diritto:

  • di essere curato ed assistito in modo appropriato e continuativo, grazie alle più avanzate conoscenze scientifiche disponibili e con l’impiego delle migliori tecnologie al rispetto della dignità e delle convinzioni personali, senza alcuna discriminazione di età, sesso, razza, lingua, condizione sociale, religione ed opinioni politiche;
  • di ricevere le informazioni necessarie a partecipare in modo consapevole, attivo e sicuro al processo di diagnosi e cura, con modalità e linguaggio a lui comprensibile. L’informazione deve riguardare le condizioni di salute, i benefici attesi e i rischi del trattamento proposto, le possibili alternative. Il paziente inoltre ha il diritto di essere informato sulle conseguenze del totale o parziale rifiuto delle cure proposte, di cui si assume la responsabilità, e sulle alternative terapeutiche.di richiedere un secondo parere senza timori di vedere compromesso il proprio percorso di cura dentro e fuori l’organizzazione;
  • al rispetto della riservatezza nello svolgimento di prestazioni mediche ed assistenziali e nel trattamento dei dati personali. Il paziente ha il diritto di vietare la divulgazione del ricovero e la diffusione di informazioni relative al suo stato di salute a persone diverse da quelle indicate.
    ad un’appropriata valutazione e gestione del dolore;
  • di esprimere il proprio parere attraverso le modalità messe a disposizione (es. questionario di gradimento dei servizi) e di rivolgersi all’Ufficio Relazioni con il Pubblico qualora ritenga lesi i propri diritti;
  • ad un’assistenza rispettosa e compassionevole in punto di morte;
  • alla non pubblicazione del suo nominativo nell’elenco dei pazienti;
  • a segnalare il non gradimento di visite durante la degenza.

Inoltre, Humanitas Mater Domini:

  • ha adottato procedure che tutelano in modo particolare le seguenti categorie vulnerabili: bambini, donne in stato di gravidanza, diversamente abili.
  • collabora attivamente con i medici di medicina generale per favorire l’integrazione e la continuità delle cure.
  • ha stipulato convenzioni con altri enti per garantire ai pazienti ricoverati l’esecuzione di prestazioni non erogate dall’Istituto.
  • dispone di un elenco di istituti e servizi territoriali cui trasferire o indirizzare i pazienti che necessitano di cure riabilitative o assistenza domiciliare al termine del ricovero.
  • fornisce ai pazienti oncologici o pazienti con invalidità riconosciuta, informazioni relative alle agevolazioni previste dalla normativa vigente.
  • dispone di un servizio di mediazione culturale interno per favorire la comunicazione con pazienti stranieri che non comprendono la lingua italiana.

Doveri del paziente

Gli ospiti di Humanitas Mater Domini hanno il dovere di:

  • mantenere un atteggiamento responsabile e rispettoso verso gli altri pazienti, il personale, gli ambienti e le attrezzature, di collaborare con il personale di reparto ed attenersi alle indicazioni terapeutiche e comportamentali ricevute, allo scopo di facilitare il buon esito delle cure ed una serena permanenza in ospedale;
  • usare i telefoni cellulari sono negli spazi comuni, con esclusione delle aree in cui è vietato;
  • rispettare il divieto di fumare in vigore in tutto l’Istituto.