Il Sorbitolo trova impiego principalmente nell’alleviamento della costipazione occasionale.

Che cos’è il Sorbitolo?

Il Sorbitolo ha un’azione lassativa, poiché trattiene i fluidi nel colon, e in questo modo favorisce le contrazioni della muscolatura dell’intestino.

Come si assume il Sorbitolo?

Il Sorbitolo può essere somministrato sia sotto forma di clistere, che per via orale.

Effetti collaterali del Sorbitolo

Fra i potenziali effetti collaterali del sorbitolo si segnalano:

Un medico andrebbe contattato al più presto in caso di:

  • rash
  • orticaria
  • difficoltà respiratorie
  • costipazione nonostante l’uso di sorbitolo
  • capogiri
  • sanguinamenti dal retto
  • improvvisa perdita di peso
  • gonfiori
  • vomito
  • senso di oppressione al petto
  • gonfiore di bocca, volto, labbra o lingua
  • debolezza

Avvertenze sull’utilizzo del Sorbitolo

Durante il trattamento con sorbitolo non andrebbero mai assunti altri emollienti delle feci o lassativi, a meno che il proprio medico non fornisca indicazioni in senso diverso. É bene non prolungare mai il trattamento con Sorbitolo per oltre una settimana.

Prima di iniziare un trattamento con Sorbitolo è essenziale informare il medico:

  • di eventuali allergie al principio attivo, ai suoi eccipienti o a qualsiasi altro farmaco (in particolare ad altri antibiotici) o alimento;
  • degli altri medicinali, dei fitoterapici e degli integratori che si stanno assumendo;
  • nel caso in cui si soffra (o si abbia sofferto) di problemi nell’equilibrio acido-base, diabete, dolori addominali, nausea, vomito o emorragie dal retto;
  • in caso di disidratazione;
  • se si è in stato di gravidanza o si sta praticando l’allattamento al seno.