Che cos’è il boro?

Si tratta di un minerale presente in tracce nell’organismo.

A che cosa serve il boro?

Non è ancora stato identificato un ruolo essenziale svolto dal boro all’interno dell’organismo. Solitamente, viene assunto per aumentare i livelli di testosterone, rinforzare le ossa, trattare l’artrosi, accumulare massa muscolare o migliorare le capacità di ragionamento o la coordinazione muscolare.

In quali alimenti è presente il boro?

É presente in frutti come arance, pere, mele, uva rossa, prugne, kiwi, uva sultanina e datteri, nella frutta secca e nell’avocado. Alcune verdure e la soia ne sono delle buone fonti, così come le lenticchie, le olive, i piselli, i fagioli borlotti e quelli rossi, i ribes, i pomodori, le cipolle, le patate, il vino e la birra.

Qual è il fabbisogno giornaliero di boro?

Non ne esiste una dose giornaliera che si possa raccomandare. Più in generale, è considerata ricca di questo minerale un’alimentazione da 2.000 calorie giornaliere che ne apporta 3,25 mg, mentre sono da considerarsi carenti le diete che con 2.000 calorie al giorno ne apportano solamente 0,25 mg.

Quali conseguenze determina la carenza di boro?

I sintomi della carenza di questo minerale non sono completamente conosciuti. Tra i possibili problemi sono inclusi osteoporosi, artriti, ipertiroidismo, sbilanciamento degli ormoni sessuali ed anomalie nel funzionamento del sistema nervoso.

 Quali conseguenze determina l’eccesso di boro?

Un suo eccesso può causare vomito, nausea, debolezza e dermatiti. In alcuni casi possono altresì comparire delle anomalie scheletriche.

È vero che il boro aiuta a migliorare le performance atletiche?

Sebbene alcuni body builder lo assumano allo scopo di migliorare le loro performance, non c’è nessuna prova scientifica che questo minerale contribuisca ad aumentare la massa muscolare.