Danneggia le arterie, favorisce lo sviluppo di malattie cardiovascolari, come infarto e ictus: è il fumo, fattore di rischio per le patologie neoplastiche e respiratorie, oltre che uno dei maggiori nemici del cuore.

Il fumo, infatti, porterebbe le pareti del muscolo cardiaco ad ispessirsi, riducendone la capacità di assolvere il suo ruolo: contrarsi correttamente e garantire la circolazione sanguigna in tutto l’organismo. Un problema, questo, che può portare allo scompenso cardiaco, ossia l’incapacità di fornire al nostro corpo la quantità adeguata di sangue per soddisfare i suoi fabbisogni.

Smettere di fumare, quindi, è sempre più importante.

5 consigli per spegnere la voglia di fumare

  1. Evita il caffè dopo i pasti, se lo associ al fumo
  2. Cerca altre distrazioni: fai una passeggiata, tieni le mani occupate (utilizza una pallina antistress, gioca con una matita, scarabocchia su un foglio)
  3. Mangia con maggior tranquillità, concentrandoti sul sapore del cibo. Subito dopo il pasto, lava i denti. Questo ti aiuterà a ridurre la voglia di fumare
  4. Mastica una gomma, una caramella senza zucchero, un legnetto di liquirizia o una radice di genziana, se necessario.
  5. Inizia con nuove sane abitudini, come un nuovo hobby che dia costantemente stimoli positivi al tuo cervello

In Humanitas Mater Domini un percorso per “non mandare in fumo” il cuore

Per tutti coloro che hanno una malattia cardiovascolare nota o ne sono predisposti per la concomitanza di fattori di rischio (come il fumo), in Humanitas Mater Domini è attivo l’Ambulatorio di Prevenzione Cardiovascolare. Gestito da un équipe multidisciplinare (cardiologo, pneumologo, nutrizionista e psicologo), l’ambulatorio ha l’obiettivo di individuare, diagnosticare precocemente e curare coloro che soffrono di scompenso cardiaco. Come? Agendo anche sullo stile di vita ed eliminando i principali fattori di rischio. Attraverso l’Ambulatorio, infatti, anche la possibilità di accedere al Percorso Antifumo, volto a supportare i pazienti che non riescono a smettere di fumare ad eliminare il proprio vizio.

Potrebbe anche interessarti: Stop al fumo: benefici dopo soli 20 minuti