Che cos’è la vitamina B3?

La vitamina B3, detta anche vitamina PP o niacina, è una delle vitamine cosiddette idrosolubili, quelle che non possono essere accumulate nell’organismo, ma devono essere regolarmente assunte attraverso l’alimentazione.

A cosa serve la vitamina B3?

La vitamina B3 è anche detta vitamina PP, (pellagra preventive factor) fattore di prevenzione della pellagra. Questa denominazione mette in risalto il suo ruolo anti-pellagra, una malattia che in passato era molto diffusa. Oltre a ciò, la vitamina B3, o niacina, gioca un ruolo essenziale nel consentire il funzionamento del sistema nervoso. Essa è anche fondamentale per la respirazione delle cellule, favorisce la circolazione sanguigna, funge da protettivo per la pelle ed è utilissima nel processo di digestione degli alimenti.

In quali alimenti è presente la vitamina B3?

La vitamina B3, o niacina, è contenuta nelle carni bianche, negli spinaci, nelle arachidi, nel fegato di manzo, nel lievito di birra e in alcuni pesci come il salmone, il pesce spada e il tonno.

Qual è il fabbisogno giornaliero di vitamina B3?

Il fabbisogno giornaliero di vitamina B3, o niacina, varia a seconda del sesso: 14 mg/g per le donne adulte e 18 mg/g per gli uomini adulti.

Carenza di vitamina B3

I sintomi provocati dalla carenza di niacina, o vitamina B3, sono svariati. Oltre che una generalizzata perdita del tono muscolare ed una cattiva digestione, questi sintomi coinvolgono il mal di testa, la nausea e l’irritabilità.

Eccesso di vitamina B3

Il sovradosaggio di vitamina B3 può creare problemi che si manifestano attraverso sintomi quali prurito, nausea, mal di testa, diarrea, vampate e dolore localizzato nella metà superiore dell’addome.

Quando può essere necessario “integrare” l’assorbimento di vitamina B3?

Le integrazioni di vitamina B3 non sono necessarie nel caso di persone sane, che seguono una dieta molto equilibrata. Gli anziani, le persone che svolgono attività lavorative molto faticose, come anche chi pratica sport a livello medio-professionale, possono, però, avere bisogno di un’integrazione di vitamina B3. Altre situazioni in cui è richiesta un’integrazione riguardano chi compie abuso di alcol o stupefacenti, e chi ha subito ustioni estese su buona parte del corpo.

 

Questo testo è stato redatto dagli specialisti di Humanitas Mater Domini.

Nessuna parte di esso può essere in alcun modo riprodotta per terze parti o da queste utilizzata.

Data di pubblicazione: 10/07/2017