A volte è un difetto di pronuncia della ‘r’, che risulta ‘moscia’, altre della ‘s’, ma può anche essere un’alterazione della ‘z’, la ‘d’ o di altre lettere ancora.

Molto spesso, infatti, tra i motivi che spingono i genitori a portare i propri bambini dal logopedista, risulta la necessità di eliminare quelle difficoltà articolatorie che ostacolano la corretta pronuncia di alcuni suoni.

Due semplici step per eliminare i difetti di pronuncia

Ne parliamo con la dottoressa Sara Schiavetto, logopedista di Humanitas Mater Domini.

1 Eliminare le ‘abitudini viziate’

La prima cosa che consiglio ai genitori è quella di allontanare il proprio bambino da quelle che si possono considerare “abitudini viziate” che, spesso, sono la causa del difetto di pronuncia”, spiega la specialista.

In particolare:

  • l’uso del ciuccio o del biberon dopo i 2 anni
  • il prolungato succhiamento del pollice
  • il frequente uso di bottigliette guarnite di succhiotto
  • l’attitudine a respirare tramite bocca, anziché naso
  • la propensione a scegliere solo alimenti eccessivamente morbidi o cremosi.

Queste abitudini, infatti, portano il bambino a mantenere la lingua in una posizione ‘infantile’ ed a non sviluppare correttamente i muscoli di labbra e lingua, causando difficoltà articolatorie e, spesso, anche di natura ortodontica.

2 Intervenire con esercizi specifici

Dopo aver eliminato le abitudini viziate, è necessario avvicinare il bambino ad esercizi mirati che, sotto forma di gioco, possano aiutarlo ad apprendere la corretta pronuncia del suono distorto. Per fare ciò, è importante il supporto del logopedista che, dopo un’attenta analisi, potrà definire il percorso più adatto per la risoluzione del disturbo.

Logopedista: un aiuto a 360°

Il logopedista non tratta solo i difetti di pronuncia. Si occupa, infatti, anche di prevenzione, abilitazione e riabilitazione a seguito di disturbi del linguaggio, dell’apprendimento scolastico e della deglutizione”, spiega la specialista.

Lo specialista, inoltre, supporta i bambini attraverso percorsi personalizzati, studiati per superare importanti difficoltà di linguaggio, come:

  • errata distinzione di suoni simili, come t-d, p-b, c-g, ecc.
  • difficoltà di comprensione di alcune strutture frasali
  • difficoltà di strutturazione delle frasi (tipicamente caratterizzate dalla mancanza di  articoli, ausiliari, ecc),
  • sindromi complesse, come quella di Down, Autismo, ecc.

Informazioni Utili

La visita specialistica è erogata in regime privato.

Humanitas Mater Domini
Per prenotare, clicca qui
Humanitas Medical Care Arese
Per prenotare, clicca qui
Humanitas Medical Care Lainate
Per prenotare, clicca qui
Humanitas Medical Care Varese
Per prenotare, clicca qui