La Chirurgia delle ernie e dei difetti della parete addominale si occupa della diagnosi e dell’eventuale indicazione chirurgica delle patologia erniaria nella sua totalità.

Il trattamento chirurgico può essere di tipo tradizionale (a cielo aperto) con accesso anteriore o posteriore (sottofasciale o pre peritoneale) oppure videolaparoscopico (con piccole incisioni per posizionamento della videocamera e degli strumenti chirurgici).
L’intervento viene scelto insieme al paziente, sulla base della tipologia del difetto e delle caratteristiche del paziente stesso.

Quali sono le malattie trattate dalla Chirurgia delle ernie?

  • Ernie inguinali e crurali, primitive e recidive
  • Ernie ombelicali e della linea alba
  • Ernie rare (di Spigelio, ischiatiche, lombari, otturatorie)
  • Ernie su incisione o laparoceli

Quali sono le visite ed esami?

Nell’ambulatorio di Chirurgia delle ernie e dei difetti della parete addominale si eseguono:

  • Prima visita (diagnostica): anamnesi del paziente, obiettività clinica, eventuale richiesta o presa visione di esami strumentali quali l’ecografia o la TAC addominale
  • Visita di controllo post intervento
  • Medicazioni

News

Leggi gli articoli dei nostri specialisti:

Sollevare un peso, rischio d’ernia?

Formazione

La Chirurgia Generale di Humanitas Mater Domini, che ha ottenuto l’idoneità della Sezione Italiana dell’European Hernia Society (ISHAWS), è abilitata ad essere Centro Accreditato per Master di 2° livello, all’interno del programma corsi di formazione della rete Italian Society of Hernia and Abdominal Wall Surgery. Ad Humanitas Mater Domini fanno, quindi, riferimento Chirurghi che scelgono la nostra realtà per osservare ed imparare nuove tecniche chirurgiche nell’ambito di corsi di “Learning & Training”, per aumentare le proprie capacità tecniche nel trattamento della Chirurgia della Parete Addominale.

Casistica

Totale Interventi “Chirurgia della Parete Addominale”: 1.263 (casistica 2011 – 2015)

  • Ernioalloplastiche inguinali “open”: 872 – di cui 837 plastiche secondo Lichtenstein e 35 plastiche secondo Trabucco
  • Ernie della parete addominale: 391 

– Ernie primitive (escluse ernie ombelicali): 86 plastiche “open” e 31 plastiche laparoscopiche

– Ernie ombelicali: 93 plastiche “open” e 48 plastiche laparoscopiche

– Laparoceli: 44 plastiche “open” secondo Rives, 14 plastiche “open” secondo Stoppa modificata (difetti ipogastrici) e 73 plastiche laparoscopiche

– Ernie lombari: 2 plastiche laparoscopiche